Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Noi due ci apparteniamo. Sesso, amore, violenza, tradimento nella vita dei boss

Mentre leggi questo libro, spesso rimani incredula che, nel 2024, esista ancora una certa cultura, quella che la donna deve stare a casa a fare figli, punto. Nascere donna in ambiente mafioso è una tragedia in quanto, reclusa in casa con la propria famiglia prima, e reclusa in casa con il marito poi. Che dire del fatto che spesso i matrimoni sono combinati? Nessuno ti aiuta se il marito ti picchia, anzi! Se non tieni un profilo basso, le botte sono l'unico mezzo che il mafioso ha per farti abbassare la testa.
L'uomo mafioso può avere l'amante e questo è segno di potere, di virilità. La moglie di un mafioso no! Avere un amante significa attribuire al proprio marito un segno di debolezza, di poca virilità. E quando il tradimento viene scoperto, non solo si uccide il rivale, ma anche la moglie fedifraga.
Ci sono donne però che a questo sistema si sono ribellate con l'unico mezzo che avevano a loro disposizione: collaborare con la giustizia. Rivelare tutti gli intrecci, gli affari illeciti, le connivenze. Se da una parte questa loro denuncia viene vista dalla famiglia come un'infamia e un tradimento, dallo Stato arriva una via di fuga. Entrare in un programma di protezione testimoni. Cambiare città, cambiare nome, tagliare i ponti con il passato. Alcune donne lo hanno fatto, altre sono state barbaramente uccise, altre ancora non ne hanno avuto il coraggio accettando passivamente la loro vita.

Sparire qui - Marta Ciccolari Micaldi

Da leggere prima di andare negli USA, se volete farvi un'idea di come sarà.
Se ci siete già stati, ma non avete capito tutto.
Non ci volete andare, ma vi interessa conoscere come funzionano le cose oltreoceano.
Mille altri motivi...
Suggerisco di leggerlo, in ogni caso.
Prosa scorrevolissima, pennellate di vita.

Il re del gelato - Cristina Cassar Scalia

Sto leggendo i romanzi della serie Vanina Guarrasi. In ordine di uscita da Sabbia Nera a La Carrozza Dell Santa. Ora leggendo Il Re Del Gelato mi accorgo che qualcosa non va. Intanto si nota subito l'assenza del simpatico commissario Patane'. Inoltre Vanina ha il primo incontro con la dottssa Recupero (ma se l'aveva già incontrata nelle puntate precedenti!) e solo adesso scopre la bottega di Sebastiano (che l'aveva rifocillata anche precedentemente!)
A questo punto sono andato a leggere la nota che l'autrice mette solitamente alla fine del libro. E quella spiega tutto (= va letta all'inizio)

Il sentiero selvatico - Matteo Righetto

La stanza delle mele mi era piaciuto tantissimo, per cui non ho esitato ad acquistare anche quest’altro libri di Matteo Righetto. A dispetto del primo, questo è più particolare, si respira più natura. Siamo nel 1913 a Larcionei, un piccolo paese ai piedi delle Dolomiti ed un evento inspiegabile fa sì che la protagonista venga additata come “strega” ed il fatto che lei abbia un rapporto speciale con la natura non fa altro che rafforzare il pensiero di molti in paese. Oggi ti stupisci molto di certe credenze, ma ai tempi penso fossero la normalità. Di contorno a questa storia c’è la Storia, quella che pochi ricordano, e che qui viene raccontata magistralmente. Finisci di leggere il libro e ti viene voglia di fare la valigia e partire per quei luoghi magicamente descritti.

Vietato calpestare i sogni. La straordinaria storia di PizzAut e dei suoi ragazzi

Questo è uno di quei libri che o divori come un’ottima pizza, o assapori come un ottimo vino. Io l’ho divorato! Quello che ha fatto Nico Acampora è qualcosa di straordinario, che spesso stenti a credere. Eppure, come spesso dico sempre io, quando il Bene si mette in moto nulla lo può fermare.
Partito da zero ha creato un’opportunità lavorativa per ragazzi autistici aprendo PizzAut, la pizza più buona della galassia, come è stata battezzata.
Un intreccio di volontari, educatori, persone che conoscono persone, una rete di contatti umani mai vista prima, tutti pronti a smuovere mari e monti, fino ad arrivare al Presidente della Repubblica prima e a Bruxelles dopo.
E poi ci sono loro, i ragazzi di PizzAut, che con il loro mondo speciale, ti donano altrettante frasi speciali o gesti speciali!
Un libro che ti entra nel cuore per rimanerci!

Mal di Libia - Nancy Porsia

Questo è uno di quei libri che non vorresti finisse mai.
Un lungo viaggio quello che compie l'autrice tra la Libia di Gheddafi prima e quella di Gheddafi dopo la sua morte. Un reportage minuzioso, fatto di nomi, rapporti intrecciati, interviste effettuate, città visitate, persone intervistate, prigioni, centri di detenzione per immigrati. Ma cosa smuove una giornalista ad addentrarsi in ambienti tanto pericolosi? Quello che lei definisce "il mal di Libia" , quel male dentro il quale ci sono tante cose, amore per una terra molto martoriata, amore per il suo popolo, ma anche rabbia per la sua incapacità di ribellarsi al male, per cedere ai compromessi.
Nonostante tutto, questo libro ti lascia dentro quella labile speranza che le nuove generazioni riescano in qualche modo a staccarsi da un vecchio e logoro sistema e che lottino per un futuro migliore.

Il viaggio di Shuna - Hayao Miyazaki

Un film d'animazione di Hayao Miyazaki in formato libro. Bellissime le tavole grafiche. Storia tratta da un racconto tibetano. Finale sospeso, abbastanza superficiale e con personaggi non troppo costruiti, ma non era questo l'intento dell'autore il quale spiega che avrebbe voluto fare di questo racconto un film. Ne sarebbe uscito sicuramente un capolavoro. Gli amanti di Miyazaki troveranno alcuni tratti caratteristici dei suoi titoli più famosi.