Nel box di ricerca puoi scrivere titoli, autori, generi (es.: giallo, trhiller, fantasy...)

Trovati 18903 documenti.

Mostra parametri
E se il cielo non fosse tondo?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muka

E se il cielo non fosse tondo? / Muka

[S.l.] : Pane e sale, 2019

Abstract: Una piccola rana vive in una bellissima vallata che si è originata nella depressione di un vulcano. Come tutte le altre rane, non è mai uscita. Dicono che sia pericoloso... Eppure il suo sogno è quello di vedere qualcos'altro. Un giorno, una rondine precipita nella valle. Farà amicizia con la piccola rana e gli racconterà del mondo esterno. Muka ci offre un viaggio iniziatico ricco di poesia e bellissime illustrazioni, con un finale aperto per permetterci di continuare a sognare... Età di lettura: da 4 anni.

Come fare amicizia con un fantasma
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Green, Rebecca

Come fare amicizia con un fantasma / scritto e illustrato da Rebecca Green

Latina : Tunué, 2019

Mirari ; 12

Abstract: "Come fare amicizia con un fantasma" fa scoprire ai giovani lettori i segreti per avvicinare e conoscere queste strane creature: offrirgli alcuni dei loro snack preferiti, come le crostate di fango e i tartufi di cerume, raccontargli le storie della buonanotte di fantasmi (i fantasmi adorano essere letti) e assicurarsi che nessuno scambi il tuo fantasma per la panna montata o un marshmallow quando non lo stai guardando! Il libro si pone come un manuale per superare ogni paura e viaggiare con la fantasia. Età di lettura: da 6 anni.

Pom e Pim
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Landstrom, Lena - Landström, Olof

Pom e Pim / Lena e Olof Landstrom

Roma : Beisler, 2019

Abstract: Pom e il suo affezionato amico di pezza Pim escono a fare una passeggiata. Durante il cammino sperimentano piccoli imprevisti e inconvenienti, che li portano a riflettere sui concetti di fortuna e sfortuna. Davvero è una sfortuna se piove? O è forse una fortuna? E se uno inciampa e cade? E se il palloncino tanto cercato scoppia? Alla fine, con un po' di intraprendenza, anche un intoppo può rivelarsi utile! Un libro dalle linee morbide e i colori pastello che racconta con semplicità e immediatezza il punto di vista bambino e incoraggia ad affrontare le avversità con grinta e creatività. Età di lettura: da 3 anni.

La casa che mi porta via
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Anderson, Sophie

La casa che mi porta via / Sophie Anderson ; traduzione di Giordano Aterini

Milano : Mondadori, 2019

Abstract: Marinka ha dodici anni e la cosa che vuole di più al mondo è trovare un amico. Un amico vero, in carne e ossa, umano. Ma non è facile farsi degli amici se si è nipoti di Baba Yaga e si vive con lei in una casa con zampe di gallina che si sposta in continuazione. La nonna di Marinka, infatti, è una Guardiana dei Cancelli che accompagna le persone nell'aldilà e anche lei è destinata a seguire le sue orme. Ma si deve per forza obbedire al destino che qualcun altro ci ha assegnato? Marinka non sopporta più la solitudine in cui è costretta a vivere e quando conosce una ragazza della sua età, forse l'amica che cercava, rompe tutte le regole. Non immagina certo le conseguenze! Età di lettura: da 9 anni.

I nomi epiceni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nothomb, Amélie

I nomi epiceni / Amélie Nothomb ; traduzione di Isabella Mattazzi

Roma : Voland, 2019

Amazzoni

Abstract: Può una vendetta realizzarsi nell'arco di un'intera esistenza? Amélie Nothomb torna con una storia d'amore nero in cui tocca le corde più intime del desiderio, là dove è difficile distinguere l'amore dal suo riflesso malato, e dove vincere o perdere diventano l'unica ragione per cui vale la pena vivere. Il 12 settembre 1970 Dominique conosce Claude sulla terrazza di un caffè a Brest, e non sa ancora che la sua vita sta per cambiare per sempre. Il destino ha fatto incontrare due persone dai nomi epiceni, maschili e femminili insieme. Lui la seduce con una coppa di champagne, un flacone di Chanel n° 5 e la promessa di trasferirsi a Parigi...

Nel territorio del diavolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Monda, Antonio

Nel territorio del diavolo : romanzo / Antonio Monda

Milano : Mondadori, 2019

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: Alexander Sarris ha trent'anni, origini greche e lavora in politica. Più precisamente è l'assistente di Lee Atwater, lo spin doctor più temuto d'America. È il 1988 e tutti gli Stati Uniti sono convinti che il prossimo presidente sarà un altro uomo politico di origini greche, Michael Dukakis. Nessuno pensa che lo sfidante, il texano George Bush, possa davvero sconfiggerlo. Finché non entra in scena Lee Atwater, con una campagna elettorale volta a screditare Dukakis, a colpi di insinuazioni, colpi bassi, di quelle che oggi si chiamerebbero "fake news". Bush recupera in pochi mesi un distacco di diciassette punti di percentuale e vince le elezioni. Monda ricostruisce la storia di una delle figure politiche più discusse degli ultimi cinquant'anni, fino al controverso pentimento in punto di morte, nel 1991.

Un grido nelle rovine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Powers, Kevin

Un grido nelle rovine / Kevin Powers ; traduzione di Carlo Prosperi

Milano : La nave di Teseo, 2019

Oceani ; 55

Abstract: Piantagione di Beauvais, Virginia. Guerra civile americana. Il proprietario terriero Antony Levallois è stanco della produzione di tabacco e cotone. Sa che il futuro appartiene ai grandi capitali e all'industria. È un uomo senza scrupoli, che mira soltanto a difendere i suoi interessi e a ingrandire la sua ricchezza. Quando il vicino Bob Reid parte per la guerra, Levallois sfrutta la sua assenza per soffiargli la proprietà, sedurre e sposare Emily, la figlia dodicenne di Reid e prendersi i suoi schiavi, fra cui la giovane Nurse. Quando Bob Reid torna a casa dal fronte, sfigurato e mutilato, non trova più nessuno ad attenderlo, la sua tenuta non gli appartiene più e sua figlia è sposata con il responsabile della sua rovina. A un uomo disperato resta una sola scelta: la vendetta. L'autore di "Yellow birds" torna con un romanzo faulkneriano sul potere e la violenza. Un libro che solo apparentemente racconta la guerra civile americana e lo schiavismo, per esplorare piuttosto la potenza delle pulsioni che muovono ogni uomo.

La spia che amava la mensa della scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Butchart, Pamela

La spia che amava la mensa della scuola / Pamela Butchart

Milano : Nord-Sud, 2018

Scuola elementare

Abstract: Izzy è molto emozionata per la novità: è stata nominata responsabile della nuova ragazza che è arrivata a scuola. Si chiama Matilde ed è francese. Izzy e le sue amiche non vedono l'ora di mostrarle il loro nascondiglio segreto e, cosa più importante, aiutarla a evitare la mensa scolastica (noto anche come veleno). Ma Matilde ama la mensa scolastica e mangia persino il secondo! Il motivo è chiaro: Matilde è una spia ed è venuta per scoprire e spifferare i loro segreti! Devono fermarla prima che sia troppo tardi... Età di lettura: da 9 anni.

La bambina con due papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Elliott, Mel

La bambina con due papà / Mel Elliott

Milano : De Agostini, 2019

Abstract: Pearl ha una nuova compagna di scuola ed è super fantastica. Si chiama Matilda, corre velocissima, si arrampica sui rami più alti, sguazza nelle pozzanghere e soprattutto... ha due papà! Chissà come ci si diverte, a casa sua, pensa Pearl, che si immagina già cene a base di torte e caramelle e serate a saltare sul letto. Quando però va a trovare Matilda, Pearl si accorge che la vita dell'amica è esattamente come quella che fa lei: piena di regole e di raccomandazioni. Insomma, avere due papà è... noioso quanto avere una mamma e un papà! Un libro attuale per raccontare l'amore. Età di lettura: da 5 anni

Nel mio giardino il mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Penazzi, Irene

Nel mio giardino il mondo / Irene Penazzi

Milano : Terre di mezzo, 2019

Abstract: Un giardino, tre bambini, quattro stagioni. Un microcosmo brulicante di vita, da abitare come una casa, da riempire con infinite storie. Pagine coloratissime, senza parole, in cui perdersi tra fiori, frutti, animali, seguendo le avventure dei tre piccoli protagonisti, del loro gatto, e della palla rossa! Età di lettura: da 4 anni

Coraggio, coniglietto!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kinnear, Nicola

Coraggio, coniglietto! / Nicola Kinnear

San Dorligo della Valle : Emme, 2019

Abstract: Riuscirà il coniglietto Leo a trovare il coraggio per uscire di casa? Sarà una grande avventura: a lui tremano le zampe, ma là fuori c'è un mondo meraviglioso che lo aspetta... Una storia divertente che ci aiuterà a scoprire che siamo tutti più coraggiosi di quanto pensiamo. Età di lettura: da 3 anni.

Il Lupo che non amava leggere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lallemand, Orianne

Il Lupo che non amava leggere / testo di Orianne Lallemand ; illustrazioni di Eléonore Thuillier

Milano : Gribaudo, 2019

Amico Lupo

Abstract: Lupo detesta leggere. Quello che gli piace è il gusto della carta, non le storie raccontate nei libri, e anche vivere avventure per davvero! E se il suo incredibile viaggio nel Paese dei libri gli facesse cambiare idea? Età di lettura: da 3 anni.

Cane & gatto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baccalario, Pierdomenico

Cane & gatto / Pierdomenico Baccalario ; illustrazioni di Aurora Cacciapuoti

San Dorligo della Valle : Emme, 2019

Albumini

Abstract: Cane e Gatto si cercano tutto il tempo, però non vanno d'accordo. Vogliono giocare insieme, ma finiscono sempre per azzuffarsi. Insomma, sono amici amicissimi. Età di lettura: da 3 anni.

Io e te, tu e io
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tanco, Miguel

Io e te, tu e io / Miguel Tanco

San Dorligo della Valle : Emme, 2019

Abstract: Padre e figlio camminano assieme, chiacchierano in mezzo al traffico della città, giocano e soprattutto crescono fianco a fianco. È il bambino che parla al padre, facendogli le domande più difficili, insegnandogli a prestare attenzione alle piccole cose, a giocare, a fare cose che aveva dimenticato, a scegliere le parole con cura, a guardare il mondo da una prospettiva diversa. Insegnandogli insomma a essere di nuovo bambino. Età di lettura: da 3 anni.

Tutti i colori del cielo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Contini, Angela

Tutti i colori del cielo / Angela Contini

Roma : Newton Compton, 2019

Anagramma ; 703

Abstract: Liam Morgan è un giovane falegname, all'apparenza un uomo tutto d'un pezzo, ma che nasconde delle inaspettate debolezze: ha mille ansie e mille fobie che gli fanno fare, il più delle volte, delle pessime figure. Jane Labelle è arrivata a Pretty Creek con la speranza di rifarsi una vita, dopo essere andata via da Londra con la sorella minore, per nascondersi da un passato di violenza che l'ha segnata profondamente. L'incontro fra Liam e Jane non è dei più romantici. Lei lo travolge, letteralmente, distruggendogli il cellulare nuovo di zecca, prima di scappare via. Ma il destino ci mette lo zampino e, quando si ritrova a condividere con Liam lo stesso piano del palazzo in cui abita, le cose sembrano mettersi piuttosto male. Ma forse sarà l'inizio di qualcosa di nuovo per entrambi, qualcosa che aiuterà Jane a liberarsi dei fantasmi del passato e a non avere paura del futuro. Un futuro nel quale c'è posto solo per Liam.

La lettera di Gertrud
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Larsson, Björn

La lettera di Gertrud / Björn Larsson ; traduzione di Katia De Marco

Milano : Iperborea, 2019

Iperborea ; 305

Abstract: È spargendo al vento le ceneri della madre che Martin Brenner, genetista all'apice di una brillante carriera, marito e padre felice, comincia a interrogarsi sul suo rapporto con lei: perché non prova un vero dolore, perché ha sempre sentito che un velo si frapponeva tra loro? Scoprirà il motivo in una lettera che lei gli ha lasciato: quello che li divideva era un segreto. Sua madre non si chiamava Maria, ma Gertrud, ed era un'ebrea sopravvissuta ai lager. Glielo aveva nascosto per proteggerlo, ma anche per lasciarlo libero di scegliere, da adulto consapevole, la propria identità e la propria vita. Ma qual è la scelta davanti a una rivelazione così scioccante? E cosa vuol dire poi essere ebreo? Con il razionalismo dello scienziato, Martin si getta in ogni genere di letture, ricerche, discussioni con l'amico Simon e il rabbino Golder, per poter decidere: tenere il segreto o accettare la sua ebraicità, sconvolgendo non solo la propria esistenza, ma anche quella della sua famiglia, nonché quel quieto rapporto di «reciproca indifferenza» che ha sempre avuto con Dio? Ed è davvero libero di scegliere o è in realtà costretto ad accettare una definizione che per un genetista, e ateo, non ha alcun significato, e un'appartenenza che non sente? Con la sua capacità rabdomantica di captare i grandi temi del presente, Björn Larsson affronta uno dei grandi equivoci di oggi - l'identità levata a vessillo di divergenza e inconciliabilità e l'appartenenza come bisogno primordiale eretto a muro divisorio - per rivendicare il diritto di ognuno di essere guardato e giudicato per l'unica vera identità che abbiamo: quella di singole persone.

La Musa degli Incubi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Laini

La Musa degli Incubi / Laini Taylor ; traduzione di Donatella Rizzati

Roma : Fazi, 2019

Lain ya ; 19

Abstract: La peggiore paura degli abitanti di Pianto si è concretizzata: nella minacciosa fortezza di mesarzio i figli degli dèi sono ancora vivi. Sarai è diventata un fantasma, mentre il Sognatore ha appena scoperto di essere lui stesso un dio dalla pelle blu, l'unico capace di fronteggiare l'oscura Minya, animata dall'implacabile desiderio di vendetta nei confronti degli umani che massacrarono la sua gente. Lazlo si troverà di fronte alla più impensabile delle scelte: salvare la donna che ama oppure tutti gli altri. Ma inquietanti misteri dimenticati chiedono di essere risolti: da dove sono arrivati, veramente, i Mesarthim, e cosa ne è stato di tutti i bambini nati nella fortezza durante il dominio di Skathis? Quando i portali dimenticati si apriranno di nuovo, mondi lontani diventeranno pericolosamente vicini e un inatteso, potente nemico arriverà deciso a spazzare via le fragili speranze di tutti, dèi e umani. Sarai, la Musa degli Incubi, conoscitrice di ogni genere di paura fin da quando aveva sei anni, sarà costretta ad affrontare orrori che neanche immaginava e ad andare oltre i suoi stessi limiti: l'esperienza le ha insegnato che l'odio e il terrore sono sentimenti facili da provocare. Ma come si fa a rovesciare l'odio, a disinnescare la vendetta? È possibile salvare i mostri, piuttosto che annientarli? In questo seguito de "Il Sognatore" va in scena lo scontro tra distruzione e salvezza.

Elena di Sparta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Minutilli, Loreta

Elena di Sparta / Loreta Minutilli

Milano : Baldini + Castoldi, 2019

Romanzi e racconti

Abstract: Quando, dopo dieci anni e dopo il famoso assedio di Troia da parte dei Greci, Elena viene riportata in patria, Menelao ha solo una domanda da farle: perché? Perché ha deciso di scatenare una guerra? La risposta di Elena è semplice. Le sembrava l'unico modo per dimostrare a tutti l'esistenza di Elena di Sparta, l'unico modo che aveva di essere ascoltata. «Racconta, all'ora», le dice Menelao. Ed Elena comincia a raccontare. Fin da piccola l'idea di essere considerata una dea le era parso qualcosa di grandioso, presto quella pura illusione si infrange. Teseo la rapisce e la stupra, quando Castore e Polluce, suoi fratelli, vanno a riprendersela viene data in sposa a Menelao e diventa la regina di Sparta. Ma Elena non si accontenta e decide di fuggire con Paride verso Troia, città in cui le donne contano quanto gli uomini, in cui possono scegliersi i mariti. Presto però si rende conto che anche lì il suo parere non è richiesto. Elena racconta non per ammettere colpe né per giustificarsi. Non vuole essere compresa o perdonata, lo fa perché la sua storia, quella di una donna prigioniera del proprio corpo o identificata con esso agli occhi degli uomini, possa infine uscire dalle sue viscere e trovare pace.

Sperando che il mondo mi chiami
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Venturo, Mariafrancesca

Sperando che il mondo mi chiami / romanzo di Mariafrancesca Venturo

Milano : Longanesi, 2019

La gaja scienza ; 1324

Abstract: Carolina Altieri ogni mattina si sveglia all'alba per andare al lavoro. Indossa abiti impeccabili, esce di casa, sale su un autobus e accende il cellulare sperando che una scuola la chiami. Carolina fa il mestiere più bello del mondo, ma è ancora, e non sa per quanto, una maestra supplente, costretta a vivere alla giornata senza poter mai coniugare i verbi al futuro, né per sé né per i suoi allievi. Attraverso ore che scorrono in un continuo presente, scandito solo dalle visite a una tenerissima nonna e dall'amore travolgente e imperfetto per Erasmo, Carolina racconta il rocambolesco mondo della scuola, popolato da pendolari speranzosi e segretarie svogliate, e la sua passione per i bambini, che tra sorrisi impetuosi, inaspettate verità e abbracci improvvisi riescono sempre a sorprenderla e a insegnarle qualcosa. E sarà proprio questa passione a costringerla a imprimere una svolta alla sua vita eternamente sospesa e a cambiarle il destino.

La Mennulara
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Agnello Hornby, Simonetta

La Mennulara / Simonetta Agnello Hornby

Nuova ed. rivista e accresciuta

Milano : Feltrinelli, 2019

I narratori

Abstract: Da quando "La Mennulara" fu data alle stampe nel 2002, Simonetta Agnello Hornby ha sempre pensato che sarebbe ritornata sul romanzo per un ulteriore lavoro di approfondimento e per aggiungere quelli che da allora ha chiamato "i capitoli perduti", ovvero pagine andate effettivamente perdute ma popolate di immagini rimaste incise nella sua memoria: quelle pagine inedite sono state finalmente ricostruite e ora rafforzano la macchina della storia, l'atmosfera della narrazione, i profili di alcuni personaggi. Roccacolomba, Sicilia, 23 settembre 1963. È morta la Mennulara, al secolo Maria Rosalia Inzerillo, domestica della famiglia Alfallipe, del cui patrimonio è stata da sempre - e senza mai venir meno al ruolo subalterno - oculata amministratrice. Tutti ne parlano perché si favoleggia della ricchezza che avrebbe accumulato, forse favorita dalle relazioni con la mafia locale. Tutti ne parlano perché sanno e non sanno, perché c'è chi la odia e la maledice e chi la ricorda con gratitudine. In questa edizione, interamente rivista dall'autrice, la Mennulara è più sensuale, crescono gli affondi di atmosfera e gli agganci alla società siciliana dei primi anni Sessanta. La spirale di commenti, post mortem, sulla buona o sulla mala condotta della Mennulara - vero motore della narrazione - si avvale di alcune voci in più, a sostegno della complessità psicologica della protagonista e della società in cui agisce.