Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Hitler - Rainer Zitelmann

Ho dato 4 stelle perchè il libro mi ha soddisfatto dal punto di vista del "racconto" delle vicende del protagonista inserite adeguatamente nel loro contesto storico.

L'innocente - Gabriele D'Annunzio

L'ho voluto leggere perchè ne avevo sentito parlare per radio. Ovviamente non avvincente come un romanzo di Nesbo tuttavia mi ha colpito la capacità linguistica e l'approfondimento emotivo delle situazioni. Tutto sommato commento positivo.

Microimpresa

Una datata descrizione del tessuto imprenditoriale veneto con particolare riferimento al settore tessile\abbigliamento trevigiano.

Eppur si muove - Raffaello Vignali

Contenuto potenzialmente interessante, forma pessima: odio il modo di scrivere di chi vuole darsi un tono inserendo periodi complessi e poco lineari allo scopo (nella loro intenzione forse) di rendere la sintassi elaborata (pregiata???). Personalmente penso che chi sa cosa dire sia anche in grado di farlo in modo lineare coinciso e diretto, in poche parole, semplice.

Copertina

Biografia molto bella. Dettagliata al punto giusto: mai noiosa nè sbrigativa.

Supera i tuoi geni - Bruce Lipton

Ho trovato questo video illuminante. Non ho faticato a credere alle teorie che vengono illustrate. Potrebbero non essere così scientifiche ma mi hanno convinto in pieno.

Gomorra - Roberto Saviano

Non è esattamente il libro che mi aspettavo, tuttavia interessante. Il voto basso è legato allo stile che trovo troppo ampolloso e forzatamente ricercato.

Detto, fatto! - David Allen

Pensavo che fosse un testo dedicato a spiegare i principi della gestione degli impegni, l'ho trovato forse un pò troppo orientato alle attività concrete (fare liste, comprare raccoglitori, ecc.) tuttavia qualche indicazione preziosa l'ho portata con me dopo la lettura di questo testo.

Rafa - Rafael Nadal e John Carlin

Niente di spettacolare dal punto di vista dei retroscena svelati nel libro, forse degno di menzione solo il prospetto psicologico del tennista durante i match più importanti della sua carriera.

Io, Ibra - Zlatan Ibrahimovic, con David Lagercrantz

E' scritto in maniera molto colloquiale, ma questo non toglie peso ai contenuti. Ho avuto l'impressione che qualche evento sia stato descritto in modo da fare apparire il personaggio in maniera più qualificante di quello che davvero potrebbe essere stato. In ogni caso l'ho letto molto velocemente il che per me di solito è un significativo indice di gradimento.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Non hai nessun scaffale pubblico

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate