Il canto della fortuna
5 1 0
Libri Moderni

Bianchi, Chiara

Il canto della fortuna

Abstract: Milano, fine Ottocento. Quando varca per la prima volta la soglia dell'orfanotrofio, Angelo Rizzoli ha otto anni, indossa un maglione più grande di un paio di misure e delle scarpe da adulto che lo fanno camminare come una papera. Il funzionario che lo registra all'ingresso scrive sulla scheda d'ammissione: ‘Una vita di stenti'. In quel piccolo mondo pieno di regole – e di punizioni – Angelo è felice: povero tra i poveri, impara che per fare strada bisogna compiere sacrifici, correre dei rischi e, soprattutto, credere in se stessi. Prende la licenza elementare e viene impiegato nella bottega di un orafo, ma quel lavoro non fa per lui, come non fa per lui stare sotto un padrone. Poi, quasi per caso, si propone a una tipografia. Inebriato dall'odore di inchiostro, stregato da tutti quei caratteri ordinati nei cassetti dei compositori, trova il suo mestiere. E diventa ogni giorno più bravo, ogni giorno più determinato. Qualche decennio dopo, Angelo è su un volo diretto a Los Angeles. Stringe tra le labbra una sigaretta finta. È il re delle riviste, dei libri, del cinema. Parla alla pari con il Presidente del Consiglio. È circondato da attrici e scrittori, da arrivisti e da nemici. Ha fatto di Ischia un piccolo paradiso. È il patriarca di una famiglia turbolenta, di cui tiene le fila grazie a sua moglie Anna. Il figlio Andrea è diventato il primo presidente di una squadra di calcio ad alzare la Coppa dei Campioni. I suoi nipoti sono gli eredi di un impero che sembra indistruttibile. Intrecciando la parabola dirompente dei Rizzoli con le loro passioni private, sullo sfondo di un'Italia che attraversa due guerre e profondi cambiamenti sociali, Chiara Bianchi ricostruisce il complesso mosaico di una dinastia che ha incarnato le laceranti contraddizioni di un secolo e tutto il suo fascino.


Titolo e contributi: Il canto della fortuna : la saga dei Rizzoli / Chiara Bianchi

Pubblicazione: Milano : Salani, 2024

Descrizione fisica: 477 p. ; 22 cm

Serie: Le stanze

EAN: 9788831018753

Data:2024

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Le stanze

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 853.92 Narrativa italiana. 2000- (22) Saghe familiari <genere fiction> (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2024
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 7 copie, di cui 6 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
San Martino B.A. N BIAN 1-62059 In prestito 12/06/2024
Sona 853.9 BIA. 9-51665 In prestito 02/07/2024
Bardolino NARR.ITA 853 Bia Can SagheFam 64-21931 In prestito 01/07/2024
Villafranca 853.92 BIA 11-66838 In prestito 08/07/2024
Cologna N 853.92 BIAN 7-22326 Su scaffale Disponibile
Pescantina 853.92 BIA 21-23135 In prestito
Zevio 853 BIA 54-19966 In prestito 11/07/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un libro stupendo. Una saga familiare che attraversa un pezzo di storia. E' talmente ben scritto che entri dentro nel libro e partecipi anche tu agli eventi.
Nel 1889 sei a Martinitt, l'orfanatrofio dove è stato collocato Angelo Rizzoli. Il suo stato di povertà è tale che solo un orfanatrofio può salvargli la vita. Ed è li che impara l'arte della tipografia. Passano gli anni, Rizzoli cresce, come cresce la sua sete di successo, di volercela fare, di far vedere al mondo che, anche se le sue origini sono povere, è riuscito a farcela da solo. Si attraversa la prima guerra mondiale e poi la seconda. Nonostante le difficoltà, Rizzoli sembra una macchina da guerra, nel vero senso della parola, compera e investe in qualsiasi cosa, il tutto sempre senza chiedere aiuto alle banche.
Tante sono i personaggi oggi famosi, ai tempi pressochè sconosciuti che hanno avuto a che fare con Rizzoli. Arnorldo Mondadori, Leo Longanesi, Nino Guareschi e poi attori del calibro di De Sica e Mastroianni. Rizzoli è ormai adulto, circondato dall'affetto dei figli e dei nipoti, ma continua a tenere le redini della sua azienda. Nessuna decisione viene presa senza il suo consenso. C'è anche il calcio, il Milan, passione del figlio Andrea. Mancano pochi capitoli alla fine del libro, un libro che non vorresti finisse mai perchè ormai sei anche tu parte di quella famiglia che ti ha tenuto compagnia per ben 476 pagine. Consigliatissimo!

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.