L'appello
5 1 0
Libri Moderni

D'Avenia, Alessandro

L'appello

Abstract: E se l'appello non fosse un semplice elenco? Se pronunciare un nome significasse far esistere un po' di più chi lo porta? Allora la risposta "presente!" conterrebbe il segreto per un'adesione coraggiosa alla vita. Questa è la scuola che Omero Romeo sogna. Quarantacinque anni, gli occhiali da sole sempre sul naso, Omero viene chiamato come supplente di Scienze in una classe che affronterà gli esami di maturità. Una classe-ghetto, in cui sono stati confinati i casi disperati della scuola. La sfida sembra impossibile per lui, che è diventato cieco e non sa se sarà mai più capace di insegnare, e forse persino di vivere. Non potendo vedere i volti degli alunni, inventa un nuovo modo di fare l'appello, convinto che per salvare il mondo occorra salvare ogni nome, anche se a portarlo sono una ragazza che nasconde una ferita inconfessabile, un rapper che vive in una casa famiglia, un nerd che entra in contatto con gli altri solo da dietro uno schermo, una figlia abbandonata, un aspirante pugile che sogna di diventare come Rocky... Nessuno li vedeva, eppure il professore che non ci vede ce la fa. A dieci anni da "Bianca come il latte, rossa come il sangue", Alessandro D'Avenia torna a raccontare la scuola come solo chi ci vive dentro può fare. E nella vicenda di Omero e dei suoi ragazzi distilla l'essenza del rapporto tra maestro e discepolo, una relazione dinamica in cui entrambi insegnano e imparano, disponibili a mettersi in gioco e a guardare il mondo con occhi nuovi. È l'inizio di una rivoluzione? "L'Appello" è un romanzo che, attingendo a forme letterarie e linguaggi diversi - dalla rappresentazione scenica alla meditazione filosofica, dal diario all'allegoria politico-sociale e alla storia di formazione -, racconta di una classe che da accozzaglia di strumenti isolati diventa un'orchestra diretta da un maestro cieco. Proprio lui, costretto ad accogliere le voci stonate del mondo, scoprirà che sono tutte legate da un unico respiro.


Titolo e contributi: L'appello : romanzo / Alessandro D'Avenia

Pubblicazione: Milano : Mondadori, 2020

Descrizione fisica: 341 p. ; 23 cm

Serie: Scrittori italiani e stranieri

EAN: 9788804734246

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: Romanzo di formazione (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (21) Erri Gargiulo <personaggio di Lorenzo Marone>

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 10 copie, di cui 5 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
San Giovanni Lupatoto 853 DAV 20-56353 In prestito 23/12/2020
San Bonifacio N 853 DAVE 16-40438 Su scaffale Non disponibile
San Martino B.A. N DAVE 1-55446 In prestito 25/12/2020
Isola della Scala N 853.92 DAVE 8-41529 Su scaffale
Villafranca 853.92 DAV 11-61892 In prestito
San Pietro in Cariano 853 DAVE 47-16661 Su scaffale Non disponibile
S. Giovanni Ilarione N DAVE 98-7683 Su scaffale Non disponibile
Salizzole N 853.92 DAV 10-11916 In prestito 29/12/2020
Bardolino NARR.ITA 853 D'Av App Formazione 64-19485 In prestito 25/12/2020
Bovolone PREST N DAV 15-20121 Su scaffale
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Chi meglio di lui per parlare di scuola? Chi meglio di lui per poter affrontare alcuni argomenti? Ma soprattutto chi meglio di lui per entrare nei meandri dell'animo umano. Ricorda per certi versi l'Attimo Fuggente, infatti il protagonista è un insegnante fuori dagli schemi. Gli alunni sono il meglio e il peggio che si possa trovare, con le loro storie difficili, i loro timori, le loro emozioni, e perchè no i loro sogni. Ringrazio Achille, Elisa, Ettore, Aurora, Oscar, Mattia, Caterina, Cesare, Stella, Elena, per avermi obbligata a fare un tuffo nel passato ricordando il mio ultimo anno di superiori. Quanti bei ricordi, quanti sogni che poi purtroppo non si sono realizzati, ma soprattutto quanta nostalgia di un tempo che ormai non torna più. Chiudi il libro, nel mio caso invece sfogli l'ultima pagina dell'ebook e ti scopri che stai piangendo perchè in tutte quelle emozioni che ti hanno lasciato questi ragazzi in parte ti ci rivedi pure tu!

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.