Resto qui
4 2 0
Libri Moderni

Balzano, Marco

Resto qui

Abstract: L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Da allora non ha mai smesso di aspettarla, di scriverle, nella speranza che le parole gliela possano restituire. Finché la guerra viene a bussare alla porta di casa, e Trina segue il marito disertore sulle montagne, dove entrambi imparano a convivere con la morte. Poi il lungo dopoguerra, che non porta nessuna pace. E così, mentre il lettore segue la storia di questa famiglia e vorrebbe tendere la mano a Trina, all'improvviso si ritrova precipitato a osservare, un giorno dopo l'altro, la costruzione della diga che inonderà le case e le strade, i dolori e le illusioni, la ribellione e la solitudine. Una storia civile e attualissima, che cattura fin dalla prima pagina.


Titolo e contributi: Resto qui / Marco Balzano

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2018

Descrizione fisica: 184 p. ; 23 cm

EAN: 9788806237417

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: Politico sociale <genere fiction> (0) 853.92 Narrativa italiana. 2000- (22) Genere: Saghe familiari

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 46 copie, di cui 43 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Bovolone PREST N BAL 15-19027 In prestito 18/12/2019
Malcesine N - BALZ M. 12-25120 In prestito 15/06/2018
Castel d'Azzano 853 LETT. ITALIANA BAL 55-17283 In prestito 25/11/2019
Villafranca 853.92 BAL 11-56817 In prestito
Sommacampagna SOMMA 853.9 BAL 23-46202 In prestito
San Giovanni Lupatoto 853 BAL 20-51450 In prestito 30/11/2019
Peschiera del Garda N 853.9 BALZ 6-20660 In prestito 07/12/2019
Tregnago N BALZ 14-19358 In prestito 05/12/2019
Sona 853.9. BAL. LUG. 9-40925 In prestito 27/11/2019
Zevio 853 BAL 54-16143 In prestito
Dosssobuono DOS 853.92 BAL 11-57241 Su scaffale Prestito locale
Montecchia N 853 BAL 84-14344 In prestito
Castelnuovo d-G 853 92 BALZ 65-14851 In prestito 04/11/2019
Bardolino NARR.ITA 853 Bal Res 64-18393 In prestito
San Martino B.A. N BALZ 1-50855 In prestito 07/11/2019
Colognola ai Colli 15 BAL 57-19426 In prestito
San Pietro in Cariano 853 BALZ 47-14809 In prestito 04/12/2019
Casaleone NN-BAL 18-10163 In prestito
Oppeano N dra BAL 81-14314 In prestito 23/11/2019
Valeggio sul Mincio N STO Bal Mar 22-30079 In prestito
LEGNAGO Fioroni N BALZ 78-31203 In prestito 29/10/2019
Belfiore 853 BAL BEL-14268 In prestito 07/12/2019
Cerea P N BAL 79-28967 In prestito
Cologna N 853.92 BOLZ 7-19396 In prestito 12/12/2019
Sant'Ambrogio di Valpolicella N 853 Balz 90-13421 In prestito
Bussolengo N. ITALIANA Bal 13-41057 In prestito
Negrar NI 853.92 BAL 53-19991 In prestito
Affi AFFI 853/992 NARRATIVA ITALIANA 144-11560 In prestito
Torri del Benaco NARRATIVA B BAL RES 88-14181 In prestito 06/11/2019
Lavagno N 853.9 BALZAN 61-16260 In prestito
Arcole N 853 BAL 19-8836 In prestito
Bosco Chiesanuova N 853 BAL RES 56-21064 In prestito 13/12/2019
Isola della Scala N 853.92 BALZ 8-38995 In prestito 28/11/2019
Bonavigo 853 BAL 91-5356 In prestito 12/12/2019
Marano 853 BALZ 2-22545 In prestito 21/11/2019
Pastrengo 853.92 BAL 102-11286 In prestito
Illasi N 853.9 BAL 5-13184 In prestito
Trevenzuolo N dra BAL 105-13450 In prestito 16/11/2019
Lazise 853 BALZ LAZ-4225 In prestito 02/12/2019
Ronco all'Adige NI M1 RON-11113 In prestito
Garda Narr. italiana N BAL 17-23119 In prestito
San Martino B.A. N BALZ 1-52365 In prestito 05/12/2019
Sorgà N- Italiana 853.92 BAL 104-8934 In prestito
Buttapietra N BALZ r 95-10421 In prestito 02/12/2019
Minerbe N SOCIETA' BAL 92-8495 In prestito 20/11/2019
Valdadige Brentino Rivalta N 853 Balz VAL-2538 In prestito 21/10/2019
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un pezzo di storia che, se non fosse stata raccontata, sarebbe rimasta sconosciuta.
Sotto forma di lettera scritta alla figlia, la protagonista racconta la sua storia che si intreccia con la Storia. Si prova rabbia oggi nel leggere quello che hanno subito gli abitanti di questo paesino al confine tra l'Austria e la Svizzera. Prima i fascisti che li hanno obbligati a parlare italiano, loro che invece parlavano il tedesco; poi lo Stato che li ha espropriati dalle loro case in nome della costruzione di una diga che avrebbe creato energia elettrica. Il paese è stato distrutto e ricostruito un po' più distante da quello storico. Alla fine rimane molta amarezza per queste persone che hanno lottato fino alla fine per vedere garantiti i loro diritti. Diritti che invece sono stati calpestati.
Curton oggi è diventato meta di turismo. In tanti si fanno la foto con alle spalle il campanile sommerso per metà dall'acqua, ma come scrive molto bene l'autore del libro “Si scattano le foto con il campanile della chiesa alle spalle e fanno tutti lo stesso sorriso deficiente. Come se sotto l'acqua non ci fossero le radici dei vecchi larici, le fondamenta delle nostre case, la piazza dove ci radunavamo. Come se la storia non fosse esistita”.

Quanto sia prepotente e arrogante l' uomo, ingiusto con i suoi simili e con la natura ,questo è emerso dal racconto .Ben scritto e piacevolissimo

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.