Trovati 3644 documenti.

Smile
0 0 0
Libri Moderni

Leao, Rafael

Smile : la mia vita tra calcio, musica e moda / Rafael Leao

Milano : Piemme, 2024

Abstract: «Sorrido perché Dio mi ha dato un dono incredibile e fino a questo momento il lavoro che ho fatto - perché ho fatto tantissimo lavoro - è stato ripagato da questo successo». Rafael Leão è uno dei giocatori più promettenti e forti al mondo. Attaccante del Milan e della nazionale portoghese, i suoi gol, i suoi dribbling, il suo inconfondibile stile di gioco sono diventati iconici per i suoi tifosi, ma anche per i molti fan fuori dal mondo del calcio. Rafa ha un sorriso contagioso, una bellezza scultorea, una spontaneità fuori dal comune. La sua storia personale, il rapporto con il padre, la sua ascesa calcistica, la sua maniera di comunicare sui social, la sua passione per la musica trap e per la moda lo rendono un'icona trendy di sport ma anche di stile. Insomma Leão è più di un calciatore. Tra aneddoti sullo scudetto, su Ibrahimovic, Maldini e i suoi compagni di squadra, confessioni e rivelazioni sulla sua vita privata, sul senso profondo della fama e della celebrità, sulle sue passioni musicali, in questo libro Rafa non è soltanto il campione che si mette a nudo, il ragazzo di Almada che sogna i grandi palcoscenici, le prodezze in campo, le vittorie e i trofei, insieme alla sua squadra, ma l'emblema di una generazione che rifugge da facili etichette.

Ero roccia ora sono montagna
0 0 0
Libri Moderni

Eshqi, Nasim - Borghetti, Francesca

Ero roccia ora sono montagna : la mia battaglia per i diritti delle donne in Iran e nel mondo / Nasim Esh, Francesca Borghetti

Milano : Garzanti, 2024

Saggi

Abstract: Nata a Teheran il 21 marzo 1982, primo giorno di primavera, Nasim è cresciuta sotto l'oppressione del governo iraniano nello stesso modo in cui un fiore sboccia nel deserto. D'altra parte il suo nome significa «brezza», e della brezza lei condivide lo spirito indomito e libero. Ero roccia, ora sono montagna è il racconto della sua vita, da bambina ribelle con la passione per le arti marziali e il desiderio di diventare un ragazzo, a giovane donna innamorata della natura e alla costante ricerca della propria identità. Nasim ricorda gli anni dell'infanzia, le prime arrampicate, i divieti e le ritorsioni subite da parte della polizia morale, ma soprattutto ripercorre le molte nuove vie che ha aperto sulle montagne di Iran, Armenia, Georgia, India ed Europa. Dopo le rivolte del 2022 e la stretta del regime, ha deciso di esporsi in prima persona dando voce, attraverso i suoi social network, a tutte le donne vittime di soprusi. Per farlo ha dovuto sacrificare tutto ciò che aveva costruito nella sua terra, ma la forza di credere in sé stessa e nelle proprie possibilità non l'ha mai abbandonata: denunciando gli orrori e le violenze della repubblica islamica, Nasim ha fatto della propria storia un modello di libertà in Iran e nel mondo.  

Controstoria dell'alpinismo
0 0 0
Libri Moderni

Zannini, Andrea

Controstoria dell'alpinismo / Andrea Zannini

Bari ; Roma : Laterza, 2024

I Robinson. Letture

Abstract: La storia della nascita dell’alpinismo è raccontata secondo uno schema che si ripete uguale da due secoli. All’origine ci sarebbe la grande scoperta razionalista delle Alpi quali laboratorio della natura: una rivoluzione che avrebbe schiuso all’uomo territori inesplorati che le rozze popolazioni alpine popolavano di superstizioni. La passione settecentesca per l’alta montagna avrebbe quindi aperto la strada alla conquista cittadina delle cime e all’invenzione dell’alpinismo. “Controstoria dell’alpinismo” rovescia questo modo di guardare alle Alpi e alla storia della frequentazione delle terre alte. Ricostruendo decine di salite compiute tra Sei e Ottocento da cacciatori, raccoglitori di cristalli, artigiani, garzoni di monasteri, notabili di villaggi e religiosi, il libro documenta come l’alpinismo trovi le sue radici nella cultura e nella società alpina e i suoi ‘inventori’ nelle popolazioni che hanno abitato le nostre Alpi. La storia dell’alpinismo ne risulta riscritta dalle basi e tutti i suoi eventi fondatori assumono così una luce completamente diversa. A partire dall’assalto con scale e pioli al Mont Aiguille nel 1492 o dalla salita di Petrarca al Ventoux che è servita come archetipo alla rimozione dei montanari dalla storia dell’alpinismo.

Il cammino di san Francesco di Paola
0 0 0
Libri Moderni

Marcelli, Angelina - Astorino, Vincenzo - Mantuano, Alessandro

Il cammino di san Francesco di Paola : km lungo la costa tirrenica della Calabria / Angelina Marcelli, Vincenzo Astorino, Alessandro Mantuano

Milano : Terre di Mezzo, 2024

Percorsi

Abstract: Nato nel 1416 Francesco di Paola è, ancora oggi, il santo più venerato della Calabria. Percorrerne il Cammino, tra foreste secolari di faggi e il folclore di paesi dalle tradizioni antichissime, significa entrare in contatto con un uomo spirituale, profondamente legato alla sua gente e al rispetto della natura. Ad aspettarci, le acque blu del mar Tirreno e la mèta sognata: il santuario di Paola, che da 500 anni guida i passi di generazioni di pellegrini. Due percorsi che possono essere uniti in un unico pellegrinaggio di 6 giorni. La Via del Giovane ricostruisce il viaggio che avvicinò Francesco, ancora ragazzo, alla vocazione. La Via dell’Eremita racconta le scelte coraggiose e ispirate che lo portarono a fondare l’ordine dei frati minimi. Con tutte le informazioni utili per mettersi subito in cammino.

Cammino delle 44 chiesette votive
0 0 0
Libri Moderni

Spizzo, Antonietta - Perini, Tiziana

Cammino delle 44 chiesette votive : anello in 10 tappe da Cividale del Friuli alle Valli del Natisone / Antonietta Spizzo, Tiziana Perini

Portogruaro : Ediciclo, 2024

Escursionismi ; 26

Abstract: Il Cammino attraversa per 184 chilometri (varianti incluse) una terra di confine tra il mondo latino e quello slavo per scoprire i tesori artistici nascosti delle Valli del Natisone, nel Friuli Nord-Orientale, dove si apre un mondo segreto, ancora da scoprire. Un luogo dove si può avere la percezione quasi contemporanea del paesaggio alpino e del paesaggio mediterraneo, dove in pochissimi chilometri si può salire dalla città storica di Cividale del Friuli alla cima del monte Matajur e vedere in lontananza brillare il mare Adriatico. Dalla storia e dalla cultura si passa a un mondo incontaminato di rocce e praterie. Lungo il tragitto del Cammino si toccano tanti piccoli paesi che mostrano il secolare impegno dell’uomo a trarre la sua sussistenza dalle risorse naturali disponibili. Percorrendo le mulattiere storiche si potranno vedere tracce del tempo perduto: antichi terrazzamenti, fienili, prati, castagneti e alberi da frutto. L’inedito filo conduttore sono le 44 chiesette votive, testimonianza unica degli scambi e degli intrecci che hanno portato in queste terre gli influssi artistici della Mitteleuropa.

Il cammino dei cappuccini
0 0 0
Libri Moderni

Lorenzini, Sergio

Il cammino dei cappuccini : 400 km da Fossombrone ad Ascoli Piceno / Sergio Lorenzini ; con il contributo di Stefano Ricci

Milano : Terre di mezzo, 2024

Percorsi

Abstract: Quella dei cappuccini è una storia rivoluzionaria, nata dal desiderio di un ritorno al cuore del francescanesimo e, all’inizio, osteggiata dall’Ordine. Un cammino iniziato 500 anni fa, segnato da arresti, fughe, rifugi solitari e ricerca interiore: un viaggio che oggi possiamo ripercorrere in 17 tappe, tra dolci colline, eremi e città d’arte; da nord a sud, lungo l’intera dorsale delle Marche, sperimentando giorno dopo giorno l’accoglienza di una vera comunità. Tra parchi, riserve naturali e le vette dei Sibillini, un itinerario dove si incontrano storia, cultura e spiritualità. Con la possibilità di condividere un pezzo di strada con i frati di oggi e vivere la loro splendida ospitalità passando una notte, o più, nei conventi del percorso. La guida con tutte le informazioni utili: le mappe, le altimetrie, i luoghi dove dormire e quelli da visitare.

Cose spiegate bene
0 0 0
Libri Moderni

Cose spiegate bene : l'importante è partecipare / con testi di Lia Capizzi ... [et al.]

Milano : Il Post : Iperborea, 2024

Cose spiegate bene

Abstract: L'importante è partecipare è il nono numero di COSE Spiegate bene, la rivista di carta del Post realizzata in collaborazione con Iperborea. Tra entusiasmi, problemi, successi, fallimenti, settimane emozionanti e retoriche sfinenti, le Olimpiadi hanno occupato quasi 130 anni di storia del mondo: con una serie di eventi ineludibili, protagonisti dello sport, ma anche della politica internazionale, dei cambiamenti sociali, della comunicazione e dei media, della scienza, e dei rapporti tra gli stati e i popoli. Questo numero di COSE Spiegate bene ne racconta storie note e meno note, ne spiega dinamiche, cambiamenti ed economie, raccoglie il bene delle Olimpiadi e ne riporta le critiche: dando a tutti da prepararsi in attesa delle gare e da intrattenersi e informarsi in attesa degli inni e delle premiazioni. Da come si scelgono i paesi ospitanti, a chi paga tutto quanto, a quali atleti sono diventati leggende vincendo, a quali ci sono riusciti perdendo, a cosa succede a chi partecipa senza gran fama, fino ai momenti che sono diventati Storia non sportiva, a volte drammatica. L’importante è conoscere le cose, per noialtri che non partecipiamo. Con testi di Lia Capizzi, Paolo Condò, Luigi Datome, Beatrice Vio Grandis e della redazione del Post. A cura del Post e di Nicola Sofri. Illustrazioni di Giordano Poloni.

La montagna non ride e non piange
0 0 0
Libri Moderni

Berti, Marco <1965- >

La montagna non ride e non piange / Marco Berti ; prefazione di Alessandro Gogna ; postfazione di Giuseppe Saglio

Milano : Solferino, 2024

Abstract: «La montagna è solo un edificio naturale composto da roccia, neve e ghiaccio, prati e fiori. Spazio senza vita che per una certa retorica illusione riceve anima e voce. Un luogo che non decide se essere seducente o assassino, perché non ha pulsioni, non può averle. Struttura affascinante e fragile che attira per la sua concreta e naturale bellezza. Ambiente in cui si manifesta l’obbligo della semplicità del vivere, dove si può dimenticare la grande quantità di inutili parole tanto presenti nella nostra quotidianità.» Prima di percorrere in solitaria, e dopo quarant’anni, una via da lui stesso aperta con Gianni, il suo compagno di cordata che non c’è più perché è rimasto giovane su un’altra montagna pesante di neve, l’autore incontra un amico, Leo, che non vedeva da tanto tempo. «Strano, trovarti qui» esclama Marco davanti a Leo: modo tutto proprio dell’autore per introdurre quello che sarà un suo vero e proprio viaggio, la via prevista in solitaria per il giorno dopo. Quello che segue è un racconto pensato per chi le montagne si limita a guardarle dal basso, ammirandole e interrogandosi sui motivi che spingono a salirle, spesso rispondendosi con un giudizio negativo. È una storia destinata ai lettori appassionati che «sentono» come Berti, che sognano tutto quello che a loro è sfuggito o che hanno appena intravisto. Così, "La montagna non ride e non piange" ci rivela la complessità di emozioni, legami, passioni che appartengono a chi sente il bisogno di praticare l’alpinismo trovandone il senso nella condivisione di avventure e i profondi, variegati e contrastanti sentimenti che ne derivano. È un racconto sull’amicizia, sulla gioventù e sull’esperienza, in un continuo gioco tra il passato e il presente, nella trama di un’avvincente scalata e nella cornice di una montagna che riesce a essere al contempo un punto ideale cui tendere e una realtà che appartiene alla vita.

Il gioco interiore nel tennis
0 0 0
Libri Moderni

Gallwey, W. Timothy

Il gioco interiore nel tennis : come usare la mente per raggiungere l'eccellenza / [W. Timothy Gallwey ; traduzione di Paolo Bassotti]

Milano : Rizzoli, 2023

BUR Gatti blu

Abstract: Ogni atleta, ogni persona, gioca contemporaneamente due partite, sul campo e nella vita: una contro l’avversario e l’altra contro una parte di sé che è impegnata in un’incessante attività di analisi, giudizio e autocritica che crea dubbi, insicurezza e calo di concentrazione, di focus. Nato con questo libro nel contesto del gioco del tennis, il concetto di “avversario interno” è diventato metafora multidisciplinare: applicato a tutti gli ambiti in cui il coaching opera come strumento di miglioramento della persona (vita privata, e lavorativa, leadership e sport), il Gioco Interiore, il celebre Inner Game, è il metodo per eccellenza della crescita personale. Ogni individuo, infatti, in qualunque ambito, per raggiungere l’autorealizzazione si trova davanti a un doppio gioco costante, interno ed esterno, vincolato e vincolante, in cui il risultato di una performance è sempre ostacolato dalle interferenze del dialogo interiore, causa numero uno del blocco del proprio naturale potenziale. Il metodo semplice quanto rivoluzionario di Timothy Gallwey, ispirato ai principi della filosofia zen e della psicologia umanistica, ci insegna da oltre quarant’anni come gestire questo vincolo tramite una serie di metodologie, tra le quali la concentrazione rilassata, l’allenamento dell’attenzione focalizzata a imparare a divertirsi durante il perseguimento del proprio scopo, e molto altro. Un manuale illuminante che promette di guidarci alla scoperta di noi stessi e vincere le nostre sfide interiori.

Escursioni ad anello nel Canton Ticino
0 0 0
Libri Moderni

Papucci, Sergio <1949->

Escursioni ad anello nel Canton Ticino / Sergio Papucci ; con la collaborazione di Giorgio Macor

2. ed.

Idea montagna, 2023

Abstract: Il fascino del Ticino sta in questo mix tra bellezze ambientali e viva cultura di montagna. A tutto questo si somma il vantaggio della facilità di accesso dalle città della Lombardia, grazie alle autostrade del San Gottardo e del San Bernardino che ne attraversano il territorio. Territorio unico nel suo genere, inciso da lunghe valli le cui creste superano spesso i tremila metri, ricco di boschi, laghi e aree selvagge, dove in pochi chilometri si passa dal clima mediterraneo del Tenero ai ghiacciai del Basòdino e dell’Adula, il Ticino esprime una magia particolare che, insieme a una straordinaria rete di sentieri e di rifugi, lo rende un vero paradiso escursionistico. 49 escursioni circolari in tutto il territorio ticinese.

Mare d'Abruzzo e trabocchi in bicicletta
0 0 0
Libri Moderni

Ricci, Alessandro <1974- >

Mare d'Abruzzo e trabocchi in bicicletta : sette percorsi tra natura, storia e scenari mozzafiato / Alessandro Ricci

Portogruaro : Ediciclo, 2023

Pocket ; 21

Abstract: La prima guida che riunisce in un unico libro una rete di itinerari ciclabili lungo la costa abruzzese per vedere da vicino i trabocchi, le spiagge più belle e nascoste, le riserve naturali e le aree marine tutelate. Sette proposte, dai 134 km sul mare da percorrere tutti insieme o in singole escursioni giornaliere, al tracciato urbano nella rete ciclabile pescarese. Aree protette, itinerari che attraversano paesaggi di sabbia, ciottoli e dune, ponti ciclopedonali, stazioni FS d’appoggio. Lo sguardo verso Maiella e Gran Sasso. Per non dire del legno e delle cime che sostengono i trabocchi di fronte alla forza delle onde. L’Abruzzo dei Parchi nazionali, grazie alla bicicletta, unisce idealmente il cuore verde al blu. Natura selvaggia, inaspettata, che si mostra splendente e meraviglia, con i sapori e le culture del territorio.

Piemonte bike
0 0 0
Libri Moderni

Marcarini, Albano

Piemonte bike : guida completa agli itinerari, piste ciclabili, ciclovie e ciclostrade del Piemonte / Albano Marcarini

Portogruaro : Ediciclo, 2023

Greenways ; 2

Abstract: 75 percorsi dalle pianure alle montagne alpine; 5600 km di tragitti mappati, con le tracce GPS; cartine e altimetrie dettagliate; un ampio corredo fotografico. Un repertorio completo di ciò che il Piemonte offre in termini di cicloturismo di breve, media e lunga distanza, non escludendo itinerari particolarmente votati alla mountain-bike e al gravel. Proposte che hanno punti di appoggio, segnaletica e sono dotate di tracce GPS. Si va così dalle precorritrici ‘ciclostrade’ torinesi al futuristico Grand Tour dei siti Unesco, dalle ‘Strade del vino’ alle Salite dei Grandi Campioni, dalle grandi ciclovie interregionali, come quella del Po o della Francigena, ai percorsi sulle ex-strade militari alpine, dagli itinerari delle aree protette ai percorsi tematici del paesaggio monferrino e langarolo, dagli anelli periurbani come la Corona di Delizie alle ciclovie della Valsesia e del Toce.

L'alta Via dei Monti Liguri
0 0 0
Libri Moderni

Carnovalini, Riccardo - Dragone, Alberto - Rastello, Anna

L'alta Via dei Monti Liguri : di un cammino e dell'amicizia / Riccardo Carnovalini, Anna Rastello, Alberto Dragone

2. ed.

Milano : Terre di mezzo, 2023

Percorsi

Abstract: Un'avventura rimandata da anni, ma che ora diventa possibile per tutti. Anche per persone non più giovani che, legate da un'amicizia con Riccardo Carnovalini, si mettono in cammino su uno dei percorsi più attraenti d'Italia, dove Alpi e Appennini si uniscono nell'abbraccio assiduo del mare. Quattro settimane, quattrocento chilometri: un viaggio di scoperta che si può vivere, come i nostri protagonisti, anche cento chilometri alla volta. L'Alta Via è la più bella, la più facile, la più lunga e suggestiva terrazza panoramica del Mar Tirreno.

Guida al Cammino di Santiago in bicicletta
0 0 0
Libri Moderni

Brini, Costanza - Riccobono, Giacomo

Guida al Cammino di Santiago in bicicletta : [900 Km in sella dai Pirenei a Finisterre] / Costanza Brini, Giacomo Riccobono

Milano : Terre di Mezzo, 2023

Percorsi

Abstract: Due settimane indimenticabili per gli amanti di mountain bike e gravel, lungo il pellegrinaggio più famoso d’Occidente. Sfidare i Pirenei e le mesetas, lasciar correre le ruote tra i vigneti de La Rioja e spingere sui pedali nel verde della Galizia: Santiago è un’avventura che allarga i polmoni e riempie il cuore. Paesini e città maestose come Pamplona, Burgos e León si alternano nel grande viaggio verso la cattedrale che da più di ottocento anni accoglie i viandanti di tutto il mondo. Oltre Santiago, due tappe portano al faro di Finisterre che, dal tramonto all’alba, sorveglia l’immenso oceano, là dove un tempo finiva il mondo conosciuto. Una guida completa per le due ruote: con le tracce Gps, i suggerimenti, l’indicazione dei servizi bike friendly, le mappe, le altimetrie e gli approfondimenti sul territorio.

I Cammini di Oropa
0 0 0
Libri Moderni

Conte, Alberto

I Cammini di Oropa / Alberto Conte

3 ed. aggiornata

Milano : Terre di mezzo, 2023

Percorsi

Abstract: Raggiungere Oropa significa immergersi nella natura del Canavese, attraversare le risaie di Biella e Vercelli, incontrare la Comunità di Bose, scoprire il tempio mariano più importante delle Alpi. Il percorso principale, a due ore da Milano o Torino, parte da Santhià ed è ideale per un weekend lungo. In più, la guida permette di scegliere altri tre itinerari: da Valperga e Ivrea; lungo le tracce dello storico pellegrinaggio notturno di Fontainemore; attraverso i colori e le fioriture dell’Oasi Zegna. Natura e spiritualità guidano al santuario di Oropa, e da qui c’è la possibilità di tre escursioni in giornata per godersi una vacanza o andare alla scoperta della montagna. Con tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: le cartine dettagliate, le descrizioni del tracciato, i dislivelli, i luoghi dove dormire e quelli da non perdere.

Guida alla Via Vandelli
0 0 0
Libri Moderni

Ferrari, Giulio

Guida alla Via Vandelli : [170 km a piedi da Modena e Sassuolo a Massa] / Giulio Ferrari

2. ed. aggiornata

Milano : Terre di mezzo, 2023

Percorsi

Abstract: Il duca Francesco III d'Este sogna di collegare la sua Modena con Massa e il mare. Così ha inizio l'impresa di Domenico Vandelli: scavalcare Appennini e Apuane per realizzare la prima grande strada dell'Illuminismo. Una storia di nobili, brillanti ingegneri, briganti e partigiani, da riscoprire in 7 giorni a piedi tra Emilia-Romagna e Toscana. Attraverso borghi arroccati, paesi sommersi e montagne mozzafiato, fino al passo della Tambura, dove lo sguardo si apre sull'azzurro del Tirreno, meta di questo viaggio. Con la possibilità di partire da Modena o da Sassuolo e tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: la cartografia dettagliata, le altimetrie, i dislivelli, i luoghi dove dormire, la descrizione del percorso e delle località da visitare.

Il cammino di San Nilo
0 0 0
Libri Moderni

Rienzo, Settimio

Il cammino di San Nilo : [100 km in 8 tappe dai monti al mare del Cilento] / Settimio Rienzo

Milano : Terre di mezzo, 2023

Percorsi

Abstract: Nel 940, Nicola, giovane aristocratico, lascia ogni cosa e inizia la sua vita monastica con il nome di Nilo. Oggi ne ripercorriamo i passi, in una settimana o poco più, nella natura del Parco nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e dei monti Alburni. Da Sapri alla scoperta del monachesimo bizantino, incantati da una terra ospitale e fiera, nei sapori della dieta mediterranea, fino alla tappa finale di Palinuro, per un arrivo da cartolina con il mare che riempie lo sguardo. Il modo migliore per andare alla scoperta di un territorio che vanta ben quattro riconoscimenti Unesco. Con tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: le cartine dettagliate, le altimetrie, i dislivelli, la descrizione del percorso, i posti da visitare e quelli dove dormire (anche in tenda). E per ogni tappa una storia legata ai luoghi attraversati.

Il cammino di Dante
0 0 0
Libri Moderni

Bezzi, Marcello - Rossetti, Silvia - Venturelli, Massimiliano

Il cammino di Dante : da Ravenna a Firenze e ritorno / Marcello Bezzi, Silvia Rossetti, Massimiliano Venturelli

2. ed. aggiornata

Milano : Terre di mezzo, 2023

Percorsi

Abstract: Poeta, politico, innamorato non corrisposto, viandante. Di Dante sappiamo quasi tutto. Eppure in cammino, ripercorrendone i passi dell’esilio, la sua presenza si fa più concreta e i versi della Commedia prendono forma: nel frastuono dell’Acquacheta, tra i silenzi degli eremi dei Toschi e di Camaldoli, nell’abbraccio della natura che ci accompagna nelle Foreste Casentinesi. Venti tappe, da Ravenna a Firenze e ritorno, in un incredibile viaggio lungo la parabola della sua vita. Con le informazioni utili per mettersi in cammino: le cartine dettagliate, le altimetrie, i dislivelli, la descrizione del tracciato, le ospitalità e i luoghi da non perdere, i “tour cittadini” e gli approfondimenti sui territori visitati da Dante e i rimandi alla sua opera. In più i consigli per utilizzare i mezzi pubblici e costruirsi il proprio percorso.

Esplorando il Triveneto con i bambini / Carlo Barin. Esplorando il Triveneto con i bambini
0 0 0
Libri Moderni

Barin, Carlo

Esplorando il Triveneto con i bambini / Carlo Barin. Esplorando il Triveneto con i bambini : volume due / Carlo Barin

Bassano del Grappa : Itinera progetti, 2023

Itinerari

Fa parte di: Barin, Carlo <1978->. Esplorando il Triveneto con i bambini / Carlo Barin

Abstract: Esplorando il Triveneto con i bambini… Cerchi una fonte di ispirazione per le tue gite domenicali in Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, ma sei stanco di navigare fra decine di blog? Desideri scoprire le bellezze del tuo territorio attraverso un turismo di prossimità, attento all’ecosistema e al di fuori delle solite tratte turistiche? O semplicemente cerchi 100 e più idee che ti spingano a uscire di casa per una nuova avventura con tutta la famiglia?

Oro
0 0 0
Libri Moderni

Pellegrini, Federica

Oro / Federica Pellegrini

Milano : La nave di Teseo, 2023

Oceani ; 201

Abstract: "Le gare non sono mai state una passeggiata per me, ma quella lotta all’ultimo respiro io la cercavo. Se capivo di dover entrare in acqua e combattere alla morte, l’adrenalina mi scorreva ed ero felice. La condizione ideale per gareggiare era sentirmi un animale braccato. La sera prima di una gara quasi non mangiavo. Era la tensione, certo, ma anche un modo di prepararsi all’assalto, come il lupo che prima di andare a caccia per affrontare la lotta digiuna, dimagrisce. La fame o l’inappetenza non erano solo forme nervose, ma manifestazioni di un atavico istinto al combattimento. All’inizio, quando ero solo una ragazzina, mi sentivo un vuoto dentro che riempivo con le vittorie, ma dopo un po’ non era più quello. Da un certo punto in poi l’ho fatto solo per me stessa. Mi chiedevano a chi volessi dedicare le mie vittorie. Le più difficili, quelle che arrivavano dopo periodi duri, quelle delle rinascite le ho dedicate tutte a me stessa. Perché io ero l’unica a sapere che sacrifici avessi fatto per ottenere quei risultati. Io ero il lupo. Cosa ne sapevano gli altri, chi aveva vissuto anche solo la metà di quello che avevo vissuto io? Questo fa di me una stronza?"