In questa pagina ti proponiamo la classifica dei titoli più prenotati del sistema.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2003
× Target di lettura Ragazzi, età 11-15
× Target di lettura Giovani (in generale)
Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale Risorse elettroniche
× Data 2013

Trovati 5462 documenti.

Colletti sporchi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Tescaroli, Luca - Pinotti, Ferruccio

Colletti sporchi

BUR, 01/02/2013

Abstract: Il 'white collar crime' è un reato inafferrabile, eppure molto pericoloso per la democrazia perché corrompe il tessuto dei nostri rapporti sociali, dell'economia, del lavoro. Per smontarne i meccanismi, Pinotti e Tescaroli attraversano la storia più oscura del nostro Paese, raccontandone le vicende e interrogando la memoria dei protagonisti. In questa intensa ricostruzione, le voci di grandi magistrati, tra cui Caselli, Ingroia, Di Matteo, Petralia, Gratteri, si intrecciano alle parole dei collaboratori di giustizia, da Buscetta a Brusca a Cancemi. Alle riflessioni dell'economista Loretta Napoleoni fanno da contrappunto il pensiero del banchiere Giovanni Bazoli e del direttore di Foreign Policy Moisés Naim. Il quadro che ne emerge è inquietante: è nella zona grigia il vero terreno della lotta per la legalità.

La classe fa ancora la ola
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Beer, John

La classe fa ancora la ola

BUR, 17/09/2013

Abstract: Chi ha provato a beccarsi una nota sul registro, a scuola, sa bene quale piccolo dramma si consumi dietro quelle poche righe scritte a penna dal professore. Eppure, una nota disciplinare può far ridere fino alle lacrime se non siamo noi a prenderla! Lo dimostra questo libro, tratto da un blog già notissimo agli utenti della rete - con decine di migliaia di contatti registrati in poche settimane -, che raccoglie le imprese scolastiche più incredibili, assurde e divertenti d'Italia, documentate dalle note autentiche che diligenti professori, rassegnati, sconvolti, indignati, a volte spaventati, hanno redatto con notevole precisione e rigore. Le avventure tra i banchi, infatti, non hanno limiti: c'è chi lascia l'aula durante una lezione per andare a farsi un nuovo taglio di capelli, chi ordina una pizza, chi è occupato a vessare i compagni nei modi più fantasiosi e perversi. E ancora, chi si impegna a smontare la cattedra per restaurarla e chi inventa scuse surreali per giustificare un'assenza. L'effetto comico è irresistibile: il registro linguistico degli increduli professori spazia dall'ironico al letterario, dal burocratico all'aulico, delineando così una gamma di tipologie umane all'interno della quale tutti riconosceremo almeno un personaggio delle nostre memorie scolastiche. Qualche volta le note, piccoli capolavori di sintesi, fanno trapelare una malcelata ammirazione per la creatività, l'intelligenza e la simpatia degli studenti. Sebbene bizzarre ed esilaranti, tutte le note raccolte in questo libro sono rigorosamente autentiche e originali.

Maledetti Promessi Sposi, era meglio se vi sposavate. I temi più esilaranti d'Italia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Beer, John

Maledetti Promessi Sposi, era meglio se vi sposavate. I temi più esilaranti d'Italia

BUR, 27/09/2013

Abstract: Dopo il clamoroso successo de La classe fa la ola mentre spiego e Gli alunni intonano canti alpini durante l'ora di disegno, John Beer torna a indagare con sguardo ironico l'universo degli alunni italiani. E lo fa attraverso un temuto strumento di verifica della cultura generale, una prova che toglie il sonno più della partita a pallone persa all'ultimo, la forca caudina attraverso cui ognuno di noi è passato restando difficilmente indenne: il tema di italiano. Dal Colosseo a Leopardi, dalla scoperta dell'America a Giotto, dai mammiferi a Marco Polo, passando attraverso ricordi familiari e descrizioni di vacanze, nulla sfugge alle maldestre penne degli scrittori nostrani, chiamati a esprimersi su argomenti spesso ostici, mal studiati o addirittura non compresi. Il risultato è comico, irresistibilmente esilarante, per quel sovrapporsi e affollarsi di nozioni mixate con stile dalle fervide menti dei fantasiosi scolari protagonisti di questo libro. Un libro che, come i precedenti, è frutto del visitatissimo blog curato da John Beer e raccoglie i temi, suddivisi per materie, più rappresentativi dell'arte dell'arrangiarsi e dell'improvvisazione. Un viaggio nel tragicomico mondo dell'istruzione all'italiana.

Dentro la moschea
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pallavicini, Yahyâ S. Y.

Dentro la moschea

BUR, 01/02/2013

Abstract: L'Islam di casa nostra ci affascina, ci intimidisce, ci fa paura. Ma lo conosciamo veramente? In questo libro, Yahya Pallavicini, l'imam di via Meda, a Milano, ci prende per mano e ci accompagna in un viaggio alla scoperta dei luoghi e dei tempi della sua religione. Ci mostra come è fatta una moschea, chi la frequenta, come e quando si prega. Ci introduce nel cuore della sua comunità, sempre sospesa tra identità e integrazione, raccogliendo dalla voce delle donne e degli uomini la loro esperienza di musulmani occidentali, dalla nascita alla morte, dal ramadan al pellegrinaggio, dalla questione del velo a quella della scuola. E,infine, raccoglie i sermoni di venticinque imam italiani, in cui si intrecciano la testimonianza pubblica e la contemplazione di Dio, i dettami di vita pratica e la profonda sapienza dei profeti. Una fotografia in movimento dell'Islam che vive e cresce nel nostro Paese. Un prezioso contributo alla costruzione di una cultura del rispetto e del dialogo che sola può dirsi vincente.

L'alunno giustifica l'assenza: "Rapito dagli alieni, rilasciato solo oggi"
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Beer, John

L'alunno giustifica l'assenza: "Rapito dagli alieni, rilasciato solo oggi"

BUR, 17/09/2013

Abstract: C'è un po' di genio in ognuno di noi. E soprattutto c'è parecchio genio negli insegnanti delle nostre scuole: bistrattati, strapazzati (e non solo dagli alunni), si ritrovano per la maggior parte delle volte ammutoliti, increduli, chi in preda al disgusto, chi terrorizzato, chi infuriato. Ed è lì, nel momento in cui deve essere impartita una punizione esemplare, che i coraggiosi e un po' ammaccati docenti riescono a sintetizzare nelle poche righe della famigerata "nota" tutto un universo di follie scolastiche. Grazie a John Beer, qui si trova il meglio dei richiami disciplinari raccolti nel visitatissimo blog Sette in condotta: contro alunni ribelli che colpiscono l'insegnante con "grasso di lonza" o classi in tumulto "sorprese a ballare la macarena". Ma le note non riuscirebbero a trasformarsi in capolavori della comicità se non fosse per quegli esemplari unici di esseri umani, selvaggi e creativi che sono gli studenti italiani. Sono loro a "correre sulla cattedra", loro a presentarsi in aula indossando "sacchi della spazzatura e imitando Batman e Robin", loro a costruire "oggetti balistici durante la lezione, sperimentandoli sui compagni", loro a osare l'impossibile: "rapire la bidella". Insubordinazione inaccettabile? Mancanza di rispetto intollerabile? Forse un po', ma la scuola è un cosmo che risponde a leggi tutte sue. E per nostra fortuna sono leggi spassose, divertenti, alle quali proprio non si può resistere.

I dolori del giovane Werther
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Goethe, Johann Wolfgang

I dolori del giovane Werther

BUR, 28/01/2013

Abstract: Sulla scia del ricordo e della nostalgia per un amore infelice, Goethe scrisse nella primavera del 1774 il romanzo epistolare I dolori del giovane Werther. Werther, giovane dall'animo estremamente sensibile, incontra Lotte, fidanzata ad un amico, e subito si sente attratto da lei. I suoi tentativi di fuggire da questo amore disperato sono tutti votati al fallimento e a Werther non resta che la tragica risoluzione del suicidio. Il Werther e molto più di una semplice tragedia amorosa, e uno specchio dell'anima in cui tutte le passioni si fondono nel fuoco incandescente della passione d'amore. Mai finora la bellezza e la tragedia, il dolore e il fervore dei sentimenti erano stati espressi con tale intensità e forza.

Il segreto di padre Pio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Socci, Antonio

Il segreto di padre Pio

BUR, 03/12/2013

Abstract: Nell'estate del 1963, sull'isola atlantica di Bone Point, il sedicenne Michael si innamora per la prima volta. Ma anche il padre del ragazzo è incantato da Zina, ed è lui il prescelto. Commedia dolceamara di attrazioni asimmetriche, dove ogni personaggio desidera chi non può avere, Acqua di mare è soprattutto la storia d'amore tra un ragazzo e suo padre, eroe imperfetto e fascinoso. Con lui Michael nuota, va a pesca, affronta i primi discorsi importanti di un'estate che segnerà il suo destino. E tra padre e figlio si gioca lo scioglimento, drammatico e ineludibile, sullo sfondo di un mare che ha lo stesso sapore delle lacrime.

Il fu Mattia Pascal
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pirandello, Luigi

Il fu Mattia Pascal

BUR, 07/06/2013

Abstract: PREMIO NOBEL nel 1934, tradotto in tutto il mondo, Pirandello è autore capitale della letteratura, non solo italiana, del Novecento, di cui ha rispecchiato, in modo tormentato e geniale, evoluzione e crisi. In una vasta produzione fatta di novelle, romanzi, opere teatrali, Pirandello si presenta come il creatore di un mondo di inesauribile vigore fantastico e di sorprendente modernità. Il fu Mattia Pascal, pubblicato nel 1904, è il più importante tra i romanzi dello scrittore siciliano.

Sonderkommando Auschwitz
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Venezia, Shlomo

Sonderkommando Auschwitz

BUR, 08/01/2013

Abstract: Tutto mi riporta al campo. Qualunque cosa faccia, qualunque cosa veda, il mio spirito torna sempre nello stesso posto... Non si esce mai, per davvero, dal Crematorio.' Sono parole di Shlomo Venezia, ebreo di Salonicco, di nazionalità italiana; è uno dei pochi sopravvissuti del Sonderkommando di Auschwitz-Birkenau, una squadra speciale selezionata tra i deportati con l'incarico di far funzionare la spieiata macchina di sterminio nazista. Gli uomini del Sonderkommando accompagnavano i gruppi di prigionieri alle camere a gas, li aiutavano a svestirsi, tagliavano i capelli ai cadaveri, estraevano i denti d'oro, recuperavano oggetti e indumenti negli spogliatoi, ma soprattutto si occupavano di trasportare nei forni i corpi delle vittime. Un lavoro organizzato metodicamente all'interno di un orrore che non conosce eccezioni: il pianto disperato di un bimbo di tre mesi, la cui madre è morta asfissiata dal gas letale, richiama l'attenzione del Sonderkommando, lo scavare frenetico tra i corpi inanimati, il ritrovamento e subito dopo lo sparo isolato della SS di guardia che ammutolisce per sempre quel vagito consegnandolo alla storia. Per decenni l'autore ha preferito mantenere il silenzio, ma il riaffiorare di quei simboli, di quelle parole d'ordine, di quelle idee che avevano generato il mostro dello sterminio nazista ha fatto sì che dal 1992 abbia incominciato a parlare, e quei racconti sono la base della lunga intervista che è all'origine di questo libro.

Giuni Russo. Da Un'estate al mare al Carmelo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pitzorno, Bianca - Sisini, Maria Antonietta - Sisini Antonietta - Battiato Franco

Giuni Russo. Da Un'estate al mare al Carmelo

Bompiani, 08/01/2013

Abstract: Il 14 settembre 2004 moriva Giuni Russo. Questa è la storia della sua vita come lei stessa l'avrebbe raccontata e come di fatto la raccontò nel corso di una lunga amicizia all'autrice di questo libro. È la storia di una voce straordinaria, di un tormentato rapporto con l'industria discografica, euforica per l'enorme successo di canzoni come Un'estate al mare, diffidente nei confronti della voglia di Giuni di sperimentare strade nuove e di praticare, con dieci anni di anticipo, quella "musica di confine" che più tardi avrebbe conquistato il mondo. È la storia di un'artista orgogliosa del proprio valore ma aperta alle influenze e alla collaborazione dei compagni di strada, primo fra tutti Franco Battiato, che da vero amico le rimase accanto anche nei momenti più difficili. È infine la storia di un'anima inquieta, di un itinerario spirituale che l'avrebbe condotta alla mistica del Monte Carmelo e poi proporre al grande pubblico la musica sacra di tutte le religioni del mondo.

Dolci del sole. Ricette, passione e tradizione della Costiera Amalfitana
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Riso, Salvatore

Dolci del sole. Ricette, passione e tradizione della Costiera Amalfitana

Rizzoli, 30/10/2013

Abstract: Un libro che profuma di vaniglia e zagare, un viaggio per immagini nel mondo e nelle creazioni di Salvatore De Riso, uno dei più famosi e apprezzati interpreti dell'arte dolciaria del Sud Italia. Oltre 60 ricette, dolci e salate, alcune adatte anche per celiaci, spiegate passo dopo passo. Ogni piatto, dalla Torta ricotta e pere al Soffiato di pastiera, alla confettura di peperoni su alici ripiene di provola, è una felice rielaborazione dei sapori genuini della tradizione mediterranea.

Essere senza tempo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fusaro, Diego

Essere senza tempo

Bompiani, 08/01/2013

Abstract: Viviamo nell'epoca della fretta, un "tempo senza tempo" in cui tutto corre scompostamente, impedendoci non soltanto di vivere pienamente gli istanti presenti, ma anche di riflettere serenamente su quanto accade intorno a noi. Di qui il paradosso di una filosofia della fretta, nel tentativo di far convergere la "pazienza del concetto" e i ritmi elettrizzanti del mondo. L'endiadi di essere e tempo a cui Martin Heidegger aveva consacrato il suo capolavoro del '27 sembra oggi riconfigurarsi nell'inquietante forma di un perenne essere senza tempo. Figlio legittimo dell'accelerazione della storia inaugurata dalla Rivoluzione industriale e da quella francese, il fenomeno della fretta fu promosso, sul piano teorico, dalla passione illuministica per il futuro come luogo di realizzazione di progetti di emancipazione e di perfezionamento. La nostra epoca "postmoderna", che pure ha smesso di credere nell'avvenire, non ha per questo cessato di affrettarsi, dando vita a una versione del tutto autoreferenziale della fretta: una versione nichilistica, perché svuotata dai progetti di emancipazione universale e dalle promesse di colonizzazione del futuro. Nella cornice dell'eternizzazione dell'oggi resa possibile dalla glaciale desertificazione dell'avvenire determinata dal capitalismo globale, il motto dell'uomo contemporaneo – mi affretto, dunque sono – sembra accompagnarsi a una assoluta mancanza di consapevolezza dei fini e delle destinazioni verso cui accelerare il processo di trascendimento del presente.

La creazione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

La creazione

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: In principio Dio creò il cielo e la terra, le piante e gli animali, il primo uomo e la prima donna. E la terra si popolò dei figli dei loro figli. E poi venne Noè, che costruì l'Arca. E venne Abramo e dopo di lui Giacobbe

Io voglio. Angeli caduti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ward, J. R. - Katerinov, Ilaria

Io voglio. Angeli caduti

Rizzoli, 01/02/2013

Abstract: Caldwell, NY: Jim Heron fa il carpentiere, ha un passato avvolto nel mistero, si diverte con gli amici nella discoteca Iron Mask e di solito non pensa all'inferno o al paradiso. Ma un giorno, dopo un'avventura con una donna bellissima e pericolosa, ha un incidente mortale sul lavoro, e si ritrova in uno strano prato dove quattro uomini giocano a croquet. Sono angeli, e arruolano Jim per la lotta millenaria in corso tra angeli e demoni, in cui la posta in palio è la salvezza della terra. Jim potrà tornare in vita e avrà il compito di salvare sette anime da ciascuno dei sette vizi capitali. La prima è quella del ricchissimo Vin Di Pietro, e il suo peccato è l'avarizia. Mentre cerca di redimerlo, Jim si rende conto che il nostro mondo è pieno di angeli caduti e demoni che possono assumere le forme più ingannevoli, come il corpo meraviglioso di una donna.

Giacobbe ed Esaù
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

Giacobbe ed Esaù

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: La storia di Giacobbe ed Esaù raccontata da Paola Parazzoli e illustrata da Mara Cerri.

Abramo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

Abramo

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: La storia di Abramo, primo patriarca dell'ebraismo, del cristianesimo e dell'islam, raccontata e illustrata per i più piccoli.

Gesù da piccolo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

Gesù da piccolo

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: Gesù da piccolo, una storia raccontata da Paola Parazzoli e illustrata da Nella Bosnia.

Gesù e i primi miracoli
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

Gesù e i primi miracoli

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: Gesù e i primi miracoli, una storia raccontata da Paola Parazzoli e illustrata da Giovanni Manna.

Gesù dall'ultima cena alla resurrezione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

Gesù dall'ultima cena alla resurrezione

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: Gesù dall'ultima cena alla resurrezione, una storia raccontata da Paola Parazzoli e illustrata da Mauro Evangelista.

L'arca di Noè
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Parazzoli, Paola

L'arca di Noè

Rizzoli, 25/09/2013

Abstract: L'arca di Noè, una storia raccontata da Paola Parazzoli e illustrata da Roberta Angaramo.