In questa pagina ti proponiamo la classifica dei titoli più prenotati del sistema.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2003
× Lingue Assente
× Target di lettura Giovani, età 16-19
× Target di lettura Giovani (in generale)
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Simenon, Georges

Trovati 876 documenti.

Il signor Cardinaud
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

Il signor Cardinaud / Georges Simenon ; traduzione di Sergio Arecco

Milano : Adelphi, 2020

Biblioteca Adelphi ; 707

Abstract: «Lui non aveva ancora quindici anni e già l'amava. Non come si ama una donna ma come si ama un essere inaccessibile. Come, al tempo della prima comunione, aveva amato la Madonna». Alla fine Hubert Cardinaud è riuscito a sposarla, quella Marthe «di cui tutti dicevano che si dava delle arie». Così com'è riuscito, lui, il figlio del cestaio, a diventare un distinto impiegato: uno che la domenica, all'uscita della messa, scambia saluti compunti e soddisfatti con i conoscenti e poi, dopo essersi fermato in pasticceria a comprare un dolce, torna a casa dove la moglie sta cuocendo l'arrosto con le patate. Una domenica, però, trova l'arrosto bruciato e la casa vuota - e gli crolla il mondo addosso. Non gli ci vorrà molto per scoprire che Marthe se n'è andata con un poco di buono, e che tutti in città lo sanno, e lo compatiscono, e pensano che sia un uomo «finito, annientato». E invece no. Hubert decide di ritrovare Marthe, a ogni costo, di bere «il calice fino alla feccia». Simile a «una formica ostinata che segue ostinatamente la sua strada, il suo destino, e che, ogni volta che il carico le sfugge, lo afferra di nuovo, pur essendo quel carico più grosso di lei», andrà a cercare Marthe, perché il suo posto è lì, «accanto a lui e ai bambini», e perché confida «nel trionfo del bene sul male, nella supremazia dell'ordine sul disordine» - «nell'inevitabile, fatale armonia». Con la consueta acutezza psicologica, e una sorta di ammirata partecipazione, Simenon ci racconta di un amore eroico, capace di non indietreggiare di fronte al tradimento e alla vergogna.

Il superstiti del Telemaque
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

Il superstiti del Telemaque / Georges Simenon ; traduzione di Simona Mambrini

Milano : Adelphi, 2020

Biblioteca Adelphi ; 710

Abstract: «Pierre è tutto forza, muscoli, salute. Charles è il cervello della famiglia!» diceva la gente. Tant'è che se Pierre aveva preso il brevetto di capitano era stato solo grazie all'aiuto di Charles. Dei gemelli Canut, tutti preferivano Pierre, «Pierre che viveva appieno la vita, Pierre che era bello, che era forte, Pierre che sorrideva sereno scrutando l'orizzonte e ispirava una fiducia immediata, un'immediata simpatia!». Mentre Charles, che era debole di petto e non poteva lavorare sui pescherecci come la maggior parte degli uomini di Fécamp, rimaneva nell'ombra del fratello. Per di più, era uno che «temeva di offendere le persone, di dar loro un dispiacere» - uno che non faceva altro che scusarsi. Eppure, il giorno in cui Pierre viene arrestato con l'accusa di aver ucciso l'ultimo dei superstiti del naufragio in cui il padre, trent'anni prima, aveva perso la vita in circostanze mai chiarite (si sospetta un caso di antropofagia), Charles decide di «sbarazzarsi di se stesso, di quel Canut timido e dimesso» che è sempre stato e di dimostrare a tutti di che cosa è capace: sarà lui a smascherare il vero assassino e a salvare il fratello! Ma nessuno come Simenon sa che non ci si sottrae al proprio daimon, e che gli dèi si divertono a vanificare i nostri sforzi più generosi. Due ragazzi segnati dalla morte atroce del padre, una madre impazzita dal dolore, un feroce omicidio: questi gli ingredienti di un romanzo di fenomenale potenza.

La linea del deserto e altri racconti
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

La linea del deserto e altri racconti / Georges Simenon ; traduzione di Marina Di Leo

Milano : Adelphi, 2020

Gli Adelphi ; 592

Abstract: "«Signore e signori... ehm!... Sulla nostra nave... ehm!... è appena accaduto... ehm!... un evento increscioso... un evento di eccezionale gravità... ». Con ogni probabilità il comandante era il marinaio più placido, meno votato all'avventura di tutto il Pacifico, e passava la maggior parte del tempo chiuso in cabina a dipingere all'acquerello paesaggi che copiava da cartoline. Paonazzo per l'emozione, non osò guardare i passeggeri mentre annunciava: «Hanno rubato i gioielli di Lady Bramson!». Un fulmine a ciel sereno. A bordo di un grande piroscafo queste parole avrebbero scatenato un'agitazione febbrile e una ridda di commenti. Ma a bordo del Gordon c'erano solo sei passeggeri, ciascuno dei quali rimase impietrito al proprio posto, con la fronte imperlata di sudore e la sensazione che gli altri sospettassero di lui."

Maigret e il viaggiatore di terza classe
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

Maigret e il viaggiatore di terza classe / Georges Simenon

Milano : A. Mondadori, 1969

Gli Oscar ; 248

Maigret a l'affare  Strip - tease
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret a l'affare Strip - tease / Georges Simenon ; traduzione di Luisa Scandolo

Milano : Mondadori, 1974

Oscar ; 563

Maigret e il  capellone   imprudente
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret e il capellone imprudente / Georges Simenon ; traduzione di Elena Cantini

Milano : Mondadori, 1970

Oscar guide

Maigret alle  Assise
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret alle Assise / Georges Simenon ; traduzione di Elena Cantini

Milano : Mondadori, 1969

Oscar guide

Maigret e l'ombra cinese
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret e l'ombra cinese / Georges Simenon ; traduzione di Lea Grevi

Milano : A. Mondadori, 1989

Oscar ; 2110

Maigret in Olanda
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret in Olanda / Georges Simenon ; traduzione di Claretta Agostoni

Milano : A. Mondadori, 1988

Oscar ; 15

Maigret  e l' ombra   cinese
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret e l' ombra cinese / Georges Simenon ; traduzione di Elena Cantini

[Milano! : A. Mondadori, 1974

Oscar ; 533

Maigret  e il  ladro
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret e il ladro / Georges Simenon

Novara : Mondadori -De Agostini, c1989

Evergreen

Lettera  al  mio   giudice
0 0 0

Simenon, Georges

Lettera al mio giudice / Georges Simenon

\S. l.! : Club, 1991

Maigret in Corte d'Assise
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret in Corte d'Assise / Georges Simenon ; traduzione di Laura Frausin Guarino

Milano : Adelphi, [2006]

Gli Adelphi ; 299. Gli Adelphi. Le inchieste di Maigret. - Milano : Adelphi. ((Tit. all'interno: Le inchieste del Commissario Maigret - Gli Adelphi. Le inchieste di Maigret

Abstract: D'improvviso ci si trovava immersi in un universo spersonalizzato, dove le parole di tutti i giorni erano come monete fuori corso, dove i fatti più quotidiani si traducevano in formule oscure. La toga nera dei giudici, l'ermellino, la toga rossa dell'avvocato generale accentuavano ancor più quell'impressione di rituale immutabile dove l'individuo veniva annullato. Eppure il presidente Bernerie conduceva i dibattimenti con la massima pazienza e umanità. Non metteva fretta ai testimoni, non li interrompeva quando sembravano dilungarsi in dettagli inutili. Con altri magistrati, più rigidi, a Maigret era capitato di stringere i pugni per la stizza e l'impotenza. Anche oggi sapeva di aver dato solo un riflesso spento, schematico, della realtà. Tutto ciò che aveva appena detto era vero, ma non era riuscito a far sentire il peso delle cose, la loro intensità, il loro fremito, il loro odore.

Maigret  dal  giudice
0 0 0

Simenon, Georges

Maigret dal giudice / di Georges Simenon

Milano : Mondadori, 1967

Le inchieste del commissario Maigret ; 32

Lettera a mia madre
0 0 0

Simenon, Georges

Lettera a mia madre / Georges Simenon

5. ed

Milano : Adelphi, 1993

Piccola biblioteca Adelphi ; 178

Ispettore   cadavere
0 0 0

Simenon, Georges

Ispettore cadavere / Georges Simenon ; traduzione di Fabrizio Ascari

Milano : Adelphi, 1999

Abstract: Che cosa ci farà mai in un paesino della Vandea che a metà gennaio sembra fatto di acqua e di fango, quell'essere livido e odioso che tutti al Quai des Orfèvres hanno sempre chiamato l'ispettore Cadavre? La questione intriga il commissario Maigret, arrivato lì in veste privata per dare una mano al cognato di un giudice che rischia l'imputazione di omicidio.

ˆLa ‰camera azzurra
0 0 0
Disco (vinile)

Simenon, Georges

ˆLa ‰camera azzurra / Georges Simenon ; letto da Claudio Santamaria

Roma : Emons Italia, 2013

Abstract: Considerato uno dei romanzi più avvincenti di Simenon, si apre con un incipit memorabile: una donna giace nuda sul letto sfatto di un albergo, dopo aver fatto l'amore in un pomeriggio d'estate. I due amanti, la sensuale Andrée e il mite emigrante italiano Tony, s'incontrano da undici mesi nella camera azzurra che dà il titolo al romanzo, dove vivono la loro travolgente passione. Le parole apparentemente banali e senza sostanza che i due amanti appagati si scambiano dopo l'amore, saranno destinate a caricarsi di significati sinistri, fino a trasformarsi per Tony in inesorabili prove d'accusa di due orrendi delitti. Accusato del duplice omicidio del marito di Andrée e della propria moglie, Tony rievoca la torbida storia d'amore nel corso delle varie fasi del processo. Uno dei Simenon più avvincenti letto e interpretato da Claudio Santamaria.

Maigret e i gangsters
0 0 0
Film

Maigret e i gangsters / un film di Gilles Grangier

Milano : Medusa video, [2004?]

Maigret  e la  vecchia   signora
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

Maigret e la vecchia signora / di Georges Simenon

Milano : A. Mondadori, 1967

Le inchieste del commissario Maigret ; 42

La ballerina del Gai-Moulin
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

La ballerina del Gai-Moulin / Georges Simenon

3. ed

Milano : Adelphi, 1998

Gli Adelphi ; 63

Abstract: Due giovani e patetici viveurs indebitati fino al collo si nascondono una sera nella cantina di un losco night-club di Liegi con l'intenzione di attendere l'ora di chiusura e di svuotare la cassa. Ma un cadavere, intravisto nell'oscurità alla luce fioca di un fiammifero, viene a turbare i loro piani: è il facoltoso greco cui poco prima rivolgeva le sue sapienti e professionali attenzioni Adèle, l'entraineuse del Gai-Moulin. E' una notte degli inganni, dove nessuno è ciò che sembra. Ma provvederà Maigret, ancora una volta, a capire di che si tratta.