In questa pagina ti proponiamo la classifica dei titoli più prenotati del sistema.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2003
× Paese ita
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Narrativa per ragazzi
× Lingue Accado

Trovati 2 documenti.

La sera che la sera non venne
0 0 0
Libri Moderni

Tognolini, Bruno

La sera che la sera non venne / Bruno Tognolini ; illustrazioni di Cecco Mariniello

Firenze : Fatatrac, copyr. 1996

I nuovi ottagoni ; 11

Abstract: Bruno Tognolini non è nuovo alle poesie e alle filastrocche, ma qui per la prima volta affida un intero testo di narrativa al ritmo delle ottave. La storia, in cui l'atmosfera fantascientifica è resa dal persistere di un'inquietudine simile a un presagio, ha inizio una sera, quando il sole, in una sorta di incantamento, resta immobile al suo posto e non tramonta: la sera che la sera non venne... All'inizio gli uomini frettolosi e distratti non se ne accorgono, ma via via che si prolunga la luce misteriosa e innaturale, vengono presi dall'angoscia prima e poi dal panico. Toccherà agli animali, innocenti eroi di una natura malata di umanità, a sciogliere l'incantesimo riconsegnando il mondo al ritmo rassicurante del tempo.

Quando eravamo piccole
0 0 0
Libri Moderni

Pitzorno, Bianca

Quando eravamo piccole / Bianca Pitzorno

Milano : Mondadori, 2002

Contemporanea

Abstract: "Ti ricordi, di quella volta, quando eravamo piccole?" chiede Elisa, una delle tre protagoniste di Ascolta il mio Cuore, "Cosa facevano le nostre beniamine, quando erano piccole?" chiedono gli affezionati lettori, dopo aver divorato per la quarta o quinta volta quell'amatissimo romanzo. Al tempo di Ascolta il mio cuore le protagoniste frequentano la quarta elementare e hanno nove anni. Ma prima? Bastano quelle poche notizie sul loro passato cui si fa cenno incidentalmente nel raccontarela loro guerra contro la maestra-arpìa? No, non bastano. I cinque racconti che compongono questo libro colmano la lacuna e soddisfano la curiosità "retrospettiva" dei giovani lettori. i quali potranno incontrare Prisca ed Elisa alla scuola materna, già alle prese con la prepotenza della terribile Sveva Lopez del Rio. E poi ai tempi della seconda, della terza elementare... Per ogni anno, un'avventura che coinvolge non solo le due bambine, ma le rispettive e stravaganti famiglie, a cominciare dai mitici zii Leopoldo, Baldassarre e Casimiro. I lettori verranno così a sapere cosa faceva o immaginava di fare - Prisca quando era una bambina preistorica, e come, molti e molti secoli più tardi, la nonna Mariuccia imparò a dire di no. E leggeranno di quella volta che la bambinaia Ines imparò a leggere e a scrivere da un antico console romano; e di quanto il cuore di Prisca battè forte per l'indignazione - bum,bum, bum! - a causa di una medaglia al valore non assegnata. E come, infine, la tartaruga Dinosauro entrò a far parte della famiglia Puntoni.. Non "vent'anni dopo" , come nei romanzi d'appendice ottocenteschi, ma quattro anni prima. Questo libro non è il seguito di Ascolta il mio cuore, ma la premessa, che aiuta a capire come si è formato il carattere arguto e ribelle delle due eroine, e ne segue la crescita morale e sentimentale all'interno delle loro bizzarre famiglie e del pittoresco ambiente provinciale di una piccola città italiana del primissimo dopoguerra.