Incentrato sulla ricostruzione di eventi guerreschi appartenenti alla storia dal Novecento in avanti, in particolare i due conflitti mondiali e quelli della Corea e del Vietnam. È proprio questo riferimento ad eventi storici relativamente recenti a far sì che il genere bellico si distingua da quello storico propriamente detto, anche se ovviamente anche i film bellici hanno un carattere storico e potrebbero essere ascritti a questo genere.

Trovati 167 documenti.

Il sergente nella neve
0 0 0
Libri Moderni

Rigoni Stern, Mario

Il sergente nella neve : ricordi della ritirata di Russia e Ritorno sul Don / Mario Rigoni Stern

39. ed.

Torino : Einaudi, 2022

ET. Scrittori

Abstract: I ricordi della ritirata di Russia scritti in un lager tedesco dall'alpino Rigoni Stern nell'inverno del 1944, pubblicati da Einaudi nel 1953 sotto il titolo Il sergente nella neve e da allora long-seller per il candore e la forza con cui viene rappresentata la lotta dell'uomo per conservare la propria umanità. Un sogno di pace rivisitato nel 1973, quasi trent'anni dopo, in Ritorno sul Don, un viaggio non solo nello spazio, ma anche nel tempo, senza rancori e senza voglie di rivalse, come atto d'amore e di riappacificazione con gli uomini e con la storia

Il partigiano Johnny
0 0 0
Libri Moderni

Fenoglio, Beppe

Il partigiano Johnny / Beppe Fenoglio ; con un saggio di Dante Isella ; introduzione di Gabriele Pedullà

Torino : Einaudi, 2022

ET scrittori

Abstract: «Il partigiano Johnny restituisce i principî ideali e le paure e le ragioni e i sogni di una intera generazione come nessun libro è riuscito a fare». Il partigiano Johnny è riconosciuto come il più originale e antiretorico romanzo italiano sulla Resistenza. La storia è quella del giovane studente Johnny, cresciuto nel mito della letteratura e del mondo inglese, che dopo l'8 settembre decide di rompere con la propria vita e di andare in collina a combattere con i partigiani. Una storia simile a quella di molti altri giovani e di molti altri libri scritti sullo stesso argomento. Ma Fenoglio riesce a dare alle avventure e alle passioni di Johnny una dimensione esistenziale ben più profonda e generale, che racconterà per sempre che cosa sono stati i partigiani e la Resistenza in Italia. Con La lingua del «Partigiano Johnny» di Dante Isella; una nota bibliografica e la cronologia della vita e delle opere.

La guerra dei Courtney
0 0 0
Libri Moderni

Smith, Wilbur

La guerra dei Courtney / Wilbur Smith ; traduzione di Sara Caraffini

Milano : HarperCollins, 2022

Abstract: Parigi, 1939. Separati dalla guerra, a migliaia di miglia di distanza l'uno dall'altra, Saffron Courtney e Gerhard von Meerbach lottano per sopravvivere al conflitto che sta dilaniando l'Europa. Gerhard, ostile al regime nazista, è deciso a rimanere fedele ai propri ideali nonostante tutto e combatte per la madre patria nella speranza di poterla liberare, un giorno, da Hitler. Ma quando la sua unità si ritrova coinvolta nell'inferno della battaglia di Stalingrado, si rende conto che le possibilità di uscirne vivo si affievoliscono di giorno in giorno. Saffron, che nel frattempo è stata reclutata dal SOE, l'Esecutivo Operazioni Speciali, e inviata nel Belgio occupato per scoprire in che modo i Nazisti sono riusciti a infiltrarsi nella rete dell'organizzazione, deve trovare il modo di sfuggire all'implacabile spia tedesca che le dà la caccia. Costretti ad affrontare forze malvagie e orrori indicibili, i due innamorati sono chiamati a prendere la decisione più difficile: sacrificare se stessi, o cercare di sopravvivere a ogni costo nella speranza che il destino, un giorno, permetterà loro di ritrovarsi.

Mister Morris
0 0 0
Libri Moderni

Santi, Pieralvise <1994->

Mister Morris / Pieralvise Santi ; [testi Angelo Bruno]

Ideestortepaper, 2022

Abstract: Mister Morris vive nell’attesa di un preziosissimo pacco. Durante l’attesa accadranno eventi che un miope affronta come sa e come può.

La bambina di Kiev
0 0 0
Libri Moderni

Crippa, Luca - Onnis, Maurizio

La bambina di Kiev / Luca Crippa, Maurizio Onnis

Milano : Libreria Pienogiorno, 2022

Abstract: Alisa ha dieci anni anni e vive in un condominio popolare alla periferia di Kiev con suo padre Semyon, guida del museo naturalistico, e la madre Polina. Le notizie che giungono dalla tv sono ogni giorno peggiori, ma nessuno vuole credere che i russi attaccheranno davvero la capitale. Tantomeno Olexandr, suo nonno. Lui è abbastanza anziano da ricordare i racconti dei vecchi sulla Seconda guerra mondiale e non concepisce come quella tragedia possa ripetersi, nel cuore dell'Europa. Di tutto questo si discute la sera del 23 febbraio, a casa di Alisa. Poi, un immane boato squarcia la notte, e cambia ogni cosa. Alisa si sveglia di colpo, afferrata da un terrore a cui non sa dare un nome. Che cosa sta succedendo? È questa la guerra, allora? Parte da qui la storia di Alisa, il romanzo-verità di una bambina nell'incubo del conflitto russo-ucraino. La storia di una famiglia, e al tempo stesso di migliaia di famiglie. Una storia di paura. Di bombe. Di fuga. Di affetti barbaramente divisi. Di orrore che non risparmia niente, nemmeno gli ospedali, nemmeno i profughi che attraversano i corridoi umanitari, nemmeno gli animali dello zoo. Una storia di resilienza, anche, e di enorme coraggio. Di vecchi, di donne. Di bambini in viaggio da soli, per centinaia di chilometri, con un indirizzo scritto dalla mamma sulla mano. Una storia che emoziona, indigna, commuove, che fa comprendere che crimine immane sia la guerra, sempre. Una storia di lotta, infine, e di speranza. Perché vuole scommettere sugli esseri umani, ancora una volta, e sulla pace.

Ragazzi in guerra
0 0 0
Libri Moderni

Motta, Stefano

Ragazzi in guerra / Stefano Motta

Milano : Ancora, 2022

AncoraWow

Abstract: Nel sacrario del Monte Grappa è sepolto un militare ungherese dal nome fiabesco, Peter Pan, un uomo in carne ed ossa che ha sorprendentemente tanti punti in comune con il celebre protagonista di J.M. Barrie. Molti infatti sono i rimandi alla nota fiaba: l'agilità del soldato che sembra volare in trincea, l'uncino che risale al tedesco "Krappa" e all'italiano "Grappa", questi giovani combattenti definiti "Ragazzi perduti" come i protagonisti del testo inglese... La tomba del soldato Pan si trova al Sacrario del Monte Grappa ed è visitatissima dai ragazzi che vi lasciano fiori e conchiglie. Il romanzo di Stefano Motta è la storia di questo soldato e di tanti altri ragazzi cui la Grande Guerra ha spento sogni e speranze. Un racconto toccante e originale per far conoscere la realtà della Prima Guerra Mondiale ai giovani. Età di lettura: da 8 anni.

Assassin's Creed Fragments. La spada di Aizu
0 0 0
Libri Moderni

Gay, Oliver

Assassin's Creed Fragments. La spada di Aizu / Oliver Gay

Milano : Sperling & Kupfer, 2022

Pandora

Abstract: Giappone, 1868. Inasprita dalla pressione di forze esterne, la rivalità fra lo shogun Tokugawa e i sostenitori dell'imperatore è sempre più accesa. I Templari si sono infiltrati nella corte imperiale e spingono affinché l'imperatore dichiari guerra allo shogun Tokugawa, alleato della Confraternita degli Assassini. Atsuko ha sedici anni ed è cresciuta nei quartieri agiati della città di Aizu. Sebbene sia tenuta a seguire la tradizione e sposare il marito che è stato scelto per lei, la ragazza sogna una vita diversa. Fin da bambini, Atsuko e suo fratello Ibuka hanno appreso le arti marziali. La maestria di Atsuko nel maneggiare le armi è pari a quella del fratello, ritenuto da molti il più promettente giovane guerriero di Aizu. I due fratelli, tuttavia, custodiscono un segreto: Ibuka è un samurai formidabile, ma ha il terrore di combattere. Allo scoppio della guerra, Ibuka è costretto a scendere in campo insieme al padre per difendere l'onore della famiglia. Sfidando le convenzioni, Atsuko decide di travestirsi da uomo per arruolarsi nell'esercito dello shogun, con il duplice scopo di dimostrare la propria abilità e di vegliare sul fratello. Ma di fronte alle manipolazioni e alle trame che travolgono i due adolescenti, l'amore fraterno sarà più forte? Più forte delle convenzioni e dell'onore? La spada di Aizu, primo romanzo della trilogia Assassin's Creed. Fragments, ci catapulta in un momento cruciale della storia giapponese in cui le antiche istituzioni stanno per essere cancellate, compresa la gloriosa era dei samurai che sembra essere giunta al tramonto. Ma sarà davvero la fine?

Il sangue sotto la neve
0 0 0
Libri Moderni

Ardito, Stefano

Il sangue sotto la neve / Stefano Ardito

Milano : Rizzoli, 2021

Rizzoli Historiae

Abstract: Antonio Renzi è un giovane ufficiale degli alpini. Quando l'Italia entra nella Grande Guerra il 24 maggio 1915 ha poco più di vent'anni, ma nel deserto della Libia ha già conosciuto la violenza e la morte. Ora tutto cambia, e dal caldo e dalle tempeste di sabbia deve passare alle bufere di neve delle Dolomiti. Antonio è nato a Firenze, e oltre alle difficoltà del terreno e del clima, e ai colpi dei fucili e dei cannoni austro-ungarici, deve superare la diffidenza degli alpini nati in Veneto, Piemonte e Lombardia, che si muovono sulla roccia e sulla neve come a casa propria. Il suo compito è di studiare il territorio, analizzare le operazioni, progettare attacchi a sorpresa. Una missione delicata, che gli è stata affidata dal colonnello Boursier, che vent'anni prima, sul campo di battaglia di Adua, era sopravvissuto a un disastro causato dalle mappe imprecise e dalla penuria di informazioni. Tra il 1915 e il 1918 Antonio attraversa il fronte delle Alpi, dal Cevedale fino alle Dolomiti e all'Isonzo. È protagonista e testimone di molti eventi decisivi, dalla conquista del Passo della Sentinella a quella del Corno di Cavento, dalla mina del Castelletto alla catastrofe di Caporetto. Incontra personaggi storici come Cesare Battisti, Rudyard Kipling e Gabriele D'Annunzio, e solo il maltempo gli impedisce di partecipare al Volo su Vienna. Accanto alla storia di Antonio si dipanano quelle dell'infermiera Francesca, della quale il protagonista si innamora, e di decine di alpini che provengono da ogni regione d'Italia. Alla ricostruzione precisa dei maggiori eventi della Guerra Bianca, Stefano Ardito unisce un affresco vivido dell'umanità varia ed eterogenea che quella guerra l'ha combattuta. Lo fa con coraggio, mostrando come dalle privazioni della vita di trincea possano maturare frutti molto diversi. Grettezza ed eroismo, isteria e lucidità, egoismo e abnegazione. Restituendo con forza quell'insondabile groviglio di contraddizioni che è l'essere umano.

Le porte di Atene
0 0 0
Libri Moderni

Iggulden, Conn

Le porte di Atene / Conn Iggulden ; traduzione di Elena Cantoni

Milano : Piemme, 2021

Abstract: La sanguinosa lotta tra due grandi imperi, il racconto di una guerra epica capace di cambiare i destini del mondo e dei suoi eroi divenuti immortali. 490 a.C. Mentre indossa l'armatura e si prepara a scendere in campo contro il nemico persiano, Santippo non sa che sta per prendere parte a una battaglia destinata a riecheggiare nella storia: la leggendaria battaglia di Maratona. L'impresa è disperata. Re Dario, il Re-Dio, è sbarcato sulle coste greche con il suo esercito di cinquantamila soldati. Gli uomini di bronzo dell'esercito ateniese sono a malapena diecimila, un sasso d'oro gettato nel mezzo di un'alluvione. Ma Santippo, Temistocle e gli altri lottano per qualcosa di più importante di un re e, guidati da Milziade, dimostreranno ciò che può fare un popolo disposto a tutto per proteggere ciò che ama. Tra l'odore del sangue e del finocchio selvatico che ricopre il campo di battaglia, i greci respingeranno il nemico verso il mare, mettendo in fuga il temuto esercito persiano e il suo re. La grande battaglia è vinta, ma la guerra è appena iniziata. Dieci anni dopo, sarà Serse a guidare i persiani verso la vendetta, costringendo Atene a chiedere aiuto agli uomini di Sparta, guidati da Leonida, nel disperato tentativo di bloccare il nemico alle Termopili. Dopo "Il falco di Sparta", Conn Iggulden torna nell'antica Grecia per riportare alla luce un passato glorioso e i suoi protagonisti, narrando le gesta di eroi disposti a morire per difendere il proprio popolo.

Soldato tartaruga
0 0 0
Libri Moderni

Nadj Abonji, Melinda

Soldato tartaruga / Melinda Nadj Abonji ; traduzione di Roberta Gado

Rovereto : Keller, 2021

Vie

Abstract: Il giovane Zoltán Kertész ha occhi di uno stupendo azzurro e vive sul confine tra Serbia e Ungheria, ma da quando è caduto dalla moto di suo padre non è più lo stesso. Non riesce più a fare quel che faceva prima, così passa dall'impastare il pane al magazzino dove il suo unico incarico diventa quello di spostare sacchi di farina. Il resto del tempo lo trascorre a riempire di lettere le caselle delle parole crociate e a coltivare il suo giardino pieno di fiori e piante e a giocare con il cane Tango. Ma siamo all'inizio degli anni Novanta, la Guerra della Jugoslavia dissolta è scoppiata e a casa sua si presentano i militari per arruolarlo nell'Armata popolare jugoslava. Ma cosa può fare un outsider, lo scemo del villaggio, in un mondo di odio e obbedienza cieca?

Alabama
0 0 0
Libri Moderni

Barbero, Alessandro <1959- > - Barbero, Alessandro <1959->

Alabama / Alessandro Barbero

Palermo : Sellerio, 2021

La memoria ; 1195

Abstract: L'America profonda, bianca, povera, razzista, che il mondo ha visto balenare nell'assalto al parlamento di Washington, viene rappresentata, in questo romanzo, nei suoi anni, per così dire, di formazione. Lo storico Alessandro Barbero torna indietro nel tempo per riportare alla luce un episodio atroce e simbolico, attraverso la voce di un vecchio uomo dell'Alabama. Guerra di secessione americana. Un reduce, sudista, uno sconfitto dalla vita e dalla guerra. La studentessa di un college lo stimola a ricordare. Lui non si lascia pregare, ma divaga, tergiversa, non arriva al punto, e senza volerlo accresce la curiosità sull'episodio di sangue perché preferisce riportare, nel linguaggio figurato del suo ambiente, le premesse nelle esistenze della gente che l'hanno reso possibile e lo spiegano. Una miriade di storie e personaggi intorno a quella guerra che causò più morti americani di tutte le guerre. Un pennello semplice, feroce e nostalgico dipinge tutta la società che i Confederati volevano anacronisticamente conservare. Fondata inseparabilmente sullo schiavismo, un tipo di rapporto di sottomissione che modella tutto il resto. Di cui tutto trasuda. Ozioso e stanco, innamorato di sagome alla Mark Twain sulle rive del grande fiume, il reduce rende l'immagine di un organismo sociale complesso, non privo di un comunitarismo rassicurante ma che reagisce in modo violento alla diversità; una gerarchia paternalistica che produce un senso di giustizia impotente, istintivo e frustrato; l'influenza invadente di piccole chiese identitarie e fondamentaliste che comandano intolleranze elementari; la diffidenza verso la riflessione, l'indifferenza di fronte alla violenza; un erotismo del tutto corporale. Così come una favola elaborata, Alabama porta alle divisioni dell'oggi, nella maniera di Alessandro Barbero che sa dare alla storia l'andamento di un romanzo e alle narrazioni la precisione della conoscenza.

L'ascensore di Prijedor
0 0 0
Libri Moderni

Cvijetić, Darko

L'ascensore di Prijedor / Darko Cvijetic ; traduzione di Elisa Copetti

Udine : Bottega errante, 2021

Estensioni ; 22

Abstract: Un condominio di mattoni rossi, inaugurato nel 1975 per ospitare 104 famiglie di tutte le fedi, di ogni provenienza e ceto sociale, un "villaggio verticale" abitato da un mosaico di persone che rispecchiano la Jugoslavia: un sogno di emancipazione alto 13 piani che si eleva al di sopra della cittadina di Prijedor. Una comunità che si sgretola nel 1992, già nei primi giorni della guerra, quando gli aggressori entrano prepotentemente nel palazzo e ne devastano la struttura sociale, e i vicini di casa si trasformano in soldati e nemici. "Cvijetic non si allontana mai da quel palazzone che fu luogo di risate e feste e amicizie. La sua lingua poetica, a volte cruda e tagliente ma sempre umanissima, raccoglie le storie, le accosta le une alle altre in un montaggio che non fa sconti e non giudica" (Federica Manzon).

1944
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

1944 : la battaglia di Cassino / [regia di] Robert David Port

[S.l.] : Blue Label Entertainment : Eagle Pictures, 2021

Abstract: Inverno 1944. È in corso la lenta e difficile avanzata delle forze Alleate nell'Italia centrale. Un piccolo drappello di soldati americani riceve l'ordine di affrontare la salita di una ripidissima collina dalle parti di Cassino per scoprire la reale posizione dell'esercito tedesco e per accertarsi che si stia effettivamente ritirando. Sotto una pioggia battente, il caporale Robert Marson, i giovani soldati Saul Asch e Benny Joyner, e un vecchio italiano (Franco Nero), costretto a fare loro da guida, marciano verso la cima della collina, ostacolati dal terreno scivoloso e dai cecchini nemici.

Fantasmi di guerra
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Fantasmi di guerra / [regia di] Eric Bress

[S.l.] : Eagle Pictures, 2021

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • Prestabile dal: 28/04/2023

Abstract: Sul finire della Seconda guerra mondiale, cinque intrepidi soldati americani vengono assegnati al controllo di un castello francese. In precedenza occupato da un alto comando nazista, il luogo farà rapidamente precipitare il gruppo nel caos e nella follia a causa della presenza di un nemico soprannaturale molto più terrificante di qualsiasi cosa affrontata prima in battaglia.

800 eroi
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

800 eroi / [regia di] Hu Guan

[S.l.] : Notorius Pictures : Eagle Pictures, 2021

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • Prestabile dal: 20/04/2023

Abstract: All'inizio della seconda guerra sino-giapponese, durante la seconda guerra mondiale, l'esercito imperiale giapponese lancia un'invasione su Shanghai, che divenne nota come la battaglia di Shanghai. Dopo aver trattenuto i giapponesi per oltre 3 mesi e aver subito pesanti perdite, l'esercito cinese si ritira per evitare di essere accerchiato. Il tenente colonnello Xie Jinyuan del 524º Reggimento dell'88ª Divisione dell'Esercito Rivoluzionario Nazionale, poco equipaggiata, guida 452 giovani ufficiali e soldati a difendere il magazzino Sihang contro la 3ª Divisione Imperiale Giapponese, composta da circa 20.000 soldati, in un'eroica ultima resistenza suicida contro i giapponesi, su ordine del Generalissimo della Cina Nazionalista, Chiang Kai-shek. La decisione viene presa risollevare il morale del popolo cinese dopo le perdite di Pechino e Shanghai, e per stimolare il sostegno degli alleati, testimoni della battaglia dall'insediamento internazionale di Shanghai, appena al di là del fiume Suzho

2034
0 0 0
Libri Moderni

Ackerman, Elliot - Stavridis, James

2034 / Elliot Ackerman, ammiraglio James Stavridis ; traduzione di Anita Taroni e Stefano Travagli

[S.l.] : SEM, 2021

Abstract: Il 12 marzo 2034 Sarah Hunt, il commodoro della marina militare degli Stati Uniti, è sul ponte del cacciatorpediniere USS John Paul Jones, la sua nave ammiraglia nel Mar Cinese Meridionale, quando rileva un peschereccio senza bandiera in evidente pericolo. Lo stesso giorno, l'aviatore della marina statunitense, il Maggiore Chris "Wedge" Mitchell, sta testando una nuova tecnologia invisibile volando con un F35E Lightning sullo Stretto di Hormuz, mentre sconfina nello spazio aereo iraniano. Entro la fine della giornata, "Wedge" sarà un prigioniero iraniano e il cacciatorpediniere di Sarah Hunt colerà a picco, affondato dalla marina militare cinese. Iran e Cina hanno chiaramente coordinato le loro mosse, utilizzando nuove potenti forme di attacchi cibernetici in grado di vanificare le difese navali e aeree statunitensi. In un solo giorno, la fiducia dell'America nella preminenza strategica delle sue forze armate è a brandelli. Una nuova, terrificante era è alle porte. Inizia così l'opera, plausibile in maniera inquietante, scritta a quattro mani da un pluripremiato romanziere, nonché decorato veterano della Marina, e un ex comandante della NATO, un leggendario Ammiraglio che ha trascorso gran parte della sua carriera a difesa della supremazia americana. "2034" è una rielaborazione di fatti reali, miscelata con gli anni di lavoro degli autori ai più alti livelli della sicurezza nazionale. A volte serve un grande romanzo per lanciare il più terribile degli avvertimenti: il 2034 è fin troppo vicino, e questo racconto ammonitore presenta al lettore un futuro oscuro ma possibile, da evitare in ogni modo.

I bambini del soldato Martin
0 0 0
Libri Moderni

Incerti, Matteo

I bambini del soldato Martin / Matteo Incerti

Reggio Emilia : Corsiero, 2021

La locanda

Abstract: Martin Adler è un giovane americano, figlio di immigrati ebrei ungheresi; poco più che ventenne decide di arruolarsi e partire per combattere il nazifascismo in Europa. Prova sulla propria pelle l'odio razziale da parte di alcuni commilitoni, ma non demorde e nel 1944 sbarca alle pendici del Vesuvio. Diventa parte della compagnia D del 339° reggimento, una squadra da combattimento con armamento pesante: mortai, cannoni e mitragliatrici. Avanzando verso nord, dapprima sulla linea Gustav e poi sulla linea Gotica, diventa un cecchino, perdendo la propria innocenza. Martin, tuttavia, esorcizza l'orrore della guerra scattando centinaia di fotografie e disegnando cartoline, che spedisce alla famiglia in America. Nei pressi di Monterenzio, nel bolognese, si fa ritrarre in uno scatto che, alcuni decenni dopo, ha fatto il giro del mondo: il soldato è insieme a tre bambini, che la madre aveva nascosto in una cesta di vimini, per proteggerli dai tedeschi. Quell'incontro rimane impresso in modo indelebile nei suoi ricordi e, grazie a un appello lanciato sui social network, Martin Adler riesce a realizzare il desiderio di ritrovarli. Sarebbe, però, un errore pensare che la sua storia, durante la campagna d'Italia, sia tutta qui. Martin è un uomo che ha cercato la leggerezza anche nelle situazioni più drammatiche, regalando sorrisi e "cioccolata" da Napoli al Trentino, realizzando persino un vino "da trincea". Una volta rientrato in America, ha lottato appassionatamente per i diritti dei più fragili. «Sono felice, di non aver premuto il grilletto quel giorno di ottobre del 1944 nella valle dell'Idice sull'Appennino bolognese. Invece di uccidere, scattai una fotografia e ora mi accorgo che non solo salvai tre bambini, ma tutte le persone che sono nate grazie a quel gesto. Nate proprio da Giuliana, Mafalda, Bruno, diventati madri, padri, nonni e bisnonni. Come me. Ecco l'importanza generazionale di un piccolo gesto di vita [...] Per tutta la vita, nel mio piccolo ho cercato di trasmettere quello che questi volti sconosciuti, immortalati tante volte dalla mia 35 millimetri, proprio come quelli di Bruno, Mafalda e Giuliana, mi hanno insegnato. Dona, senza chiedere nulla in cambio e riceverai vero amore».

Pacifico
0 0 0
Libri Moderni

Hochet, Stéphanie

Pacifico / Stéphanie Hochet ; traduzione di Roberto Lana

Roma : Voland, 2021

Amazzoni

Abstract: Seconda guerra mondiale. Su una portaerei dell'Impero del Giappone, il soldato Kaneda Isao si prepara a morire. Appassionato di aviazione fin da piccolo, Kaneda è stato addestrato al volo e al sacrificio di sé. È un sakura, un attentatore suicida formatosi nel codice d'onore dei samurai, e il 29 aprile 1945 la sua missione è schiantarsi contro un incrociatore americano. Anche se ha paura, anche se si interroga sull'utilità del suo gesto, non ha scelta. È una questione d'onore. Eppure dubita. Sente che la guerra è persa e quel sacrificio non salverà il paese. Kaneda dovrà attingere alla sua educazione e alle usanze ancestrali della sua terra per trovare la forza di andare fino in fondo. In pieno volo, però, il motore del caccia emette uno strano rumore, sul quadrante si accende una spia... Un romanzo che indaga i pensieri di un giovane soldato davanti alla morte e ci svela la cultura e le atmosfere di un Giappone in bilico tra il passato e il presente.

Il partigiano Johnny
0 0 0
Disco (CD)

Fenoglio, Beppe <1922-1963>

Il partigiano Johnny / Beppe Fenoglio ; letto da Giorgio Marchesi

Roma : Emons, 2020

Classici

Abstract: Johnny, un giovane studente cresciuto nel culto della letteratura e del mondo anglosassone, dopo l'8 settembre decide di sfuggire al bando del generale Graziani e alle responsabilità civili, ritirandosi lontano dalla città per concentrarsi unicamente sulla letteratura. Johnny, la Resistenza e le Langhe sono i tre protagonisti di questa storia, cronaca della guerra partigiana, epopea antieroica in cui l'autore proietta la propria esperienza in una visione drammatica.

Guerra in camicia nera
0 0 0
Libri Moderni

Berto, Giuseppe

Guerra in camicia nera / Giuseppe Berto ; a cura di Domenico Scarpa

Vicenza : Pozza, 2020

Bloom ; 182

Abstract: Settembre 1942-maggio 1943: è l'intervallo entro cui si svolgono le vicende raccontate da Giuseppe Berto nel suo «diario di guerra». Il protagonista, scapigliato capo manipolo in camicia nera che anima questo diario, è un ben strano volontario che parte a tutti i costi per l'Africa, salvo confessare subito la sua «profonda avversione per le divise». Il resoconto di quei mesi trascorsi sotto il cielo africano, della lunga, estenuante attesa del combattimento e dello scontro, è al tempo stesso un'opera fedele e realistica e un romanzo di pura invenzione riconosciuto dall'autore stesso come il «libro spartiacque» nel suo itinerario di scrittore. A queste pagine Giuseppe Berto affida il proprio senso di colpa per la partecipazione alla guerra, ma anche per l'adesione al regime; cosa di cui egli continuerà a parlare con estrema sincerità e onestà intellettuale, nonché con lo spirito da bastian contrario che lo caratterizza, sempre stupendosi per tutti quelli che, da un secondo all'altro, passarono dal fascismo alla parte opposta della barricata. All'insofferenza per la struttura gerarchica dell'esercito che, insieme alla critica appassionata e mai servile al fascismo e alla formulazione/messa in atto delle strategie belliche, caratterizzano le prime pagine di Guerra in camicia nera, seguono i drammatici momenti di battaglia, morte e prigionia che appartengono, inevitabilmente, a tutte le guerre.