Genere solo letterario. Opere pubblicate per la prima volta prima tra il 1300 e il 1899.

Trovati 702 documenti.

Orgoglio e pregiudizio
0 0 0
Libri Moderni

Austen, Jane

Orgoglio e pregiudizio / Jane Austen ; traduzione di Marina Migliavacca Marazza ; prefazione di Paola Zannoner

Nuova ed.

Novara : De Agostini, 2022

DeA classici

Abstract: Elizabeth Bennet è tutto quello che una ragazza in età da marito dovrebbe essere: bella, istruita, brillante. Ecco perché la madre spera di poter combinare per lei un ottimo matrimonio. Elizabeth però non ha alcuna intenzione di sposarsi. Almeno finché non avrà trovato il vero amore. E il vero amore bussa alla sua porta con il volto di Mr Darcy, lo scapolo più ambito di Inghilterra. Darcy è ricco, colto, straordinariamente affascinante. Ma è anche l'uomo più irritante e orgoglioso che Elizabeth abbia mai conosciuto. L'unico che riesca a farla accendere di rabbia e di passione con la stessa intensità. Tra litigi e incomprensioni, riuscirà Elizabeth a riconoscere il sentimento che agita davvero il suo cuore? La storia d'amore più romantica di tutti i tempi. L'indimenticabile ritratto di due anime opposte eppure uguali, destinate a incontrarsi. Prefazione di Paola Zannoner. Età di lettura: da 10 anni.

La finestra della biblioteca
0 0 0
Libri Moderni

Oliphant, Margaret

La finestra della biblioteca : storia del visibile e dell'invisibile / Margaret Oliphant ; introduzione di Silvio Raffo ; traduzione di Leonarda Grazioso

Roma : Elliot, 2022

Abstract: Durante le interminabili giornate che trascorre immersa nella lettura, un'adolescente ospite dell'anziana zia osserva una figura maschile alla finestra del palazzo di fronte, antica biblioteca semiabbandonata. Quel giovane biondo è chino sui libri, intento a scrivere, e la protagonista lo scruta e si sente a sua volta scrutata, ricambia i suoi sguardi e giorno dopo giorno si accorge che sta sbocciando dentro di sé una curiosità e un forte interesse nei confronti dello Sconosciuto... Ambientata alla vigilia della notte di San Giovanni - la notte di mezza estate in cui nel nord della Scozia quasi non esiste il buio ed è nell'irreale luce del giorno che alle persone capita di avere delle visioni -, questa novella di Margaret Oliphant è una delicata storia sulle illusioni e sulle ambiguità delle percezioni, sul confine labile tra sogno e realtà. Introduzione di Silvio Raffo.

I martiri ignorati
0 0 0
Libri Moderni

Balzac, Honoré : de

I martiri ignorati / Honoré de Balzac ; traduzione e cura di Mariolina Bertini ; introduzione di Alessandra Ginzburg

Firenze : Clichy, 2022

Père Lachaise

Abstract: È il dicembre del 1827, a Parigi. La sera, vari e colti personaggi si ritrovano attorno a un tavolo del Café Voltaire di Place de l'Odéon. Sono medici e scienziati, filosofi e un libraio, che si raccontano fatti bizzarri e discutono fra loro di diversi argomenti: la natura del pensiero umano, il magnetismo animale, le scienze occulte e la magia rinascimentale. La conversazione si fa sempre più serrata e magnetica e si sofferma presto sulla follia e sulla morte. E, più precisamente, su alcune morti, improvvise e particolari: possono i pensieri, con tutta la loro forza distruttrice, arrivare a uccidere le persone, come e più delle armi? La conclusione a cui giungono i personaggi tratteggerà un mondo di vittime innocenti e di crimini sfuggenti e impossibili da punire con le leggi e la giustizia umana. Un mondo di martiri. Ma martiri - appunto - ignorati. Introduzione Alessandra Ginzburg.

L'assassinio nel Vicolo della Luna
0 0 0
Libri Moderni

Jarro

L'assassinio nel Vicolo della Luna / Giulio Piccini (Jarro)

[S.l.] : Clown bianco, 2021

I cormorani

Abstract: È la sera del 14 gennaio 1831. A Firenze, nell'oscuro e malfamato vicolo della Luna, un uomo viene pugnalato alla testa. Nonostante l'abbigliamento povero e dimesso, non si tratta di un uomo del popolo, ma di un famoso e ricco pittore svedese venuto in Italia migliorare la propria arte. In breve tempo, la polizia toscana arresta quello che ritiene colpevole del delitto, un povero mentecatto che vive nei pressi del vicolo e che si dichiara innocente nonostante le minacce. Nella stessa sera, scompare anche una giovane studentessa di canto lirico. I due fatti sono collegati tra loro? E come? E chi potrebbe aver desiderato la morte di un uomo che sembrava amato e ammirato da tutti? "L'assassinio nel vicolo della Luna" conduce il lettore in una Firenze brulicante di vita, al contempo gotica e solare, luminosa e oscura, tra passaggi segreti, stanze misteriose, venti di rivoluzione, uomini in preda alle proprie passioni, poliziotti ambiziosi e fascinose quanto inafferrabili dark ladies.

Mercy Merrick
0 0 0
Libri Moderni

Collins, Wilkie

Mercy Merrick : la nuova Maddalena / Wilkie Collins ; edizione a cura di Serena Venditto

Napoli : Homo scrivens, 2022

Edgar

Abstract: Autunno 1870, guerra tra Francia e Germania. Mercy Merrick è un'infermiera con un passato terribile, da cui deve costantemente fuggire; Grace Roseberry è la giovane orfana di un colonnello, e sta cercando di raggiungere l'Inghilterra dove conta di essere assunta presso Lady Janet Roy, lontana parente del padre. Per un'assurda coincidenza, il destino dà la possibilità a Mercy di scambiare la sua identità con quella della fortunata Grace. Riuscirà nel suo intento? E quale sarà il prezzo da pagare? È un romanzo ricco di colpi di scena: avvincente, emozionante, velato dalla irresistibile ironia di Wilkie Collins, uno dei grandi maestri della narrativa ottocentesca. Pubblicato in Italia per la prima volta nel 1874 da Treves, è un'opera che attendeva di essere ripresa da oltre un secolo ed è qui riproposta in un'edizione curata e con un apparato di approfondimento a cura di Serena Venditto.

Il sosia
0 0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fedor Mihàjlovic

Il sosia / Fedor Dostoevskij ; traduzione e cura di Serena Prina

Vicenza : Pozza, 2022

Biblioteca Neri Pozza

Abstract: È una notte di tregenda a San Pietroburgo, una terribile notte novembrina. Il consigliere titolare Goljadkin avanza a piccoli passi rapidi e minuti. Incurante della neve, dell'aria gravida di ascessi, raffreddori e febbri, vorrebbe fuggire da sé stesso, distruggersi del tutto, ridursi in cenere. In casa di Olsufij Ivanovic, suo benefattore e padre della bella Klara, ha subìto la peggiore delle umiliazioni: è stato messo alla porta come il più spregevole degli esseri umani. Non c'è anima viva in giro, eccetto un passante che, vestito e imbacuccato come il consigliere titolare, sgambetta a passi corti lungo il marciapiede della Fontanka e sparisce poi lontano, procurando a Goljadkin una vaga inquietudine. Il consigliere titolare si affretta allora a raggiungere casa, ma, una volta messo piede nel suo appartamento, una terrificante sorpresa lo aspetta: seduto sul suo letto, il suo conoscente notturno gli fa un cenno amichevole col capo. Goljadkin si accascia al suolo in preda al terrore. L'uomo infatti non è altri che lui stesso, un altro Goljadkin, il suo sosia sotto tutti gli aspetti. Così, con questo espediente carnevalesco comincia quest'opera. Ai contemporanei seguaci della scuola naturale, quando fu pubblicata per la prima volta nel 1846, apparve in tutto e per tutto come un racconto alla Gogol', in cui il fantastico viene piegato in chiave comico-grottesca. Sbagliavano. Il sosia è lontano dalla dimensione gogoliana della scrittura, poiché annuncia l'essenza stessa, la verità più profonda di tutta l'opera di Dostoevskij: l'idea che l'uomo è un essere fondamentalmente doppio, un vivente capace di essere costantemente altro da ciò che è, l'unico in grado di arrivare persino alla negazione di sé («Di tutto si può discutere all'infinito, ma da me s'è riversata fuori soltanto negazione» afferma Stavrogin nei Demonî). Come scrive Serena Prina nella postfazione a questa edizione, da lei curata e ritradotta dal russo, dell'uomo del sottosuolo, di Raskol'nikov, di Stavrogin, dei Karamazov, di tutti i personaggi che, nell'universo dostoevskiano, sono afflitti da «violente pulsioni contrapposte», Goljadkin rappresenta l'avanguardia, l'«ineludibile punto di partenza dell'esplorazione dei mondi interiori».

Orgoglio e pregiudizio
0 0 0
Libri Moderni

Austen, Jane

Orgoglio e pregiudizio / Jane Austen ; traduzione di Melania La Russa ; approfondimenti a cura di Alice Bigli

Milano : Feltrinelli, 2022

Universale economica. Ragazzi

Abstract: Jane Austen è una delle poche, autentiche grandi scrittrici che hanno saputo fare breccia nei cuori e nelle menti di tutti i lettori, senza eccezioni. Fra i suoi tanti capolavori, "Orgoglio e pregiudizio" (pubblicato nel 1813) è sicuramente il più popolare e amato: le cinque figlie dell'indimenticabile Mrs Bennet, tutte in cerca di un'adeguata sistemazione matrimoniale, offrono l'occasione per tracciare un quadro frizzante e profondo della vita nella campagna inglese di fine Settecento. I destini di Elizabeth, Jane, Mr Bingley e dell'ombroso Mr Darcy intrecciano un balletto irresistibile, una danza psicologica che getta luce sulla multiforme imprendibilità dell'animo umano, specie quando si trova alle prese con l'amore o qualcosa che all'amore somiglia.

Orlando furioso
0 0 0
Libri Moderni

Ariosto, Ludovico <1474-1533>

Orlando furioso / Ludovico Ariosto ; a cura di Cesare Segre

Milano : Mondadori, 2022

Oscar classici

Abstract: Nelle ottave dell'«Orlando Furioso» - composto tra il 1505 e il 1532, durante l'intera carriera letteraria di Ludovico Ariosto - il mondo cavalleresco appare come una finzione letteraria di cui celebrare i valori, sempre attuali, dell'eroismo, dell'onore e soprattutto dell'amore, e attraverso i cui personaggi esaltare la varietà e la grandezza dell'azione umana. Assai complesse e variegate sono infatti le figure che incontriamo, così come le loro vicende e i loro sentimenti: esplorazioni avventurose, storie d'amore contrastato e di delicati idilli, combattimenti, azioni d'amicizia e lealtà... Il Furioso si presenta così come un vero atlante della natura umana, il punto culminante del Rinascimento e della sua scoperta dell'uomo.

Il fantasma di Canterville e altri racconti
0 0 0
Libri Moderni

Wilde, Oscar

Il fantasma di Canterville e altri racconti / Oscar Wilde

Firenze ; Milano : Giunti, 2022

Y. Giovani lettori con radici forti

Abstract: Il signor Otis, appena trasferitosi dall'America in Inghilterra con la famiglia, è un uomo moderno: non crede alle storie di fantasmi che ruotano attorno al vecchio castello dei Canterville. Dovrà però ricredersi, perché si troverà a condividere la proprietà con il più mostruoso ed esilarante fantasma che si ricordi... Una storia divertente e commovente che affascina generazioni di lettori di ogni età.

Madame Bovary
0 0 0
Libri Moderni

Flaubert, Gustave - Flaubert, Gustave

Madame Bovary / Gustave Flaubert ; illustrazioni di John Austen ; introduzione di Giovanni Bogliolo

Milano : BUR, 2022

Classici deluxe

Abstract: Uno dei libri più importanti del romanzo moderno, l'opera che costò al suo autore un'accusa per oltraggio alla morale pubblica e religiosa e ai buoni costumi, da cui Gustave Flaubert venne poi assolto nel 1857. Emma Rouault è diventata così l'adultera per antonomasia, la più celebre della letteratura mondiale senz'altro: Madame Bovary è la storia di una giovane donna senza pace, soffocata dalla meschinità della vita di provincia e schiacciata in un matrimonio monotono e privo di passione, della sua fervida fantasia, alimentata dalla letteratura e dai sogni di amori romantici, dell'erotismo in cui si perde, che diventa salvezza e distruzione al tempo stesso. Ma la grandezza di Madame Bovary risiede soprattutto nell'aver reso universale l'inquietudine tipica dell'uomo moderno, che nelle sue sempre più complesse antitesi aspira a un oltre senza nome, forse irraggiungibile. E in questa edizione l'opera di John Austen, artista britannico art déco che illustrò il romanzo di Flaubert nel 1928, ci restituisce nei suoi bianchi e neri netti e nei quadri d'ispirazione post-impressionista tutta la drammaticità, quasi teatrale, che si agita nell'animo di Emma, regalando una sfumatura nuova e preziosa al capolavoro assoluto di Gustave Flaubert.

Favole
0 0 0
Libri Moderni

La Fontaine, Jean : de

Favole / Jean de La Fontaine ; illustrate da Rèbecca Dautremer ; traduzione di Eleonora Armaroli

Milano : Terre di mezzo, 2022

Abstract: Un lupo che pretende di avere sempre ragione. Una tartaruga che, seppur lenta, sa di certo il fatto suo. Un corvo che si crede un cantante prodigioso. Ventisei favole senza tempo che parlano di noi, ci interrogano strappandoci un sorriso e ci tolgono il fiato grazie alla magistrale interpretazione di Rébecca Dautremer. Età di lettura: da 4 anni.

Il ritorno di Phineas Finn
0 0 0
Libri Moderni

Trollope, Anthony

Il ritorno di Phineas Finn / Anthony Trollope ; traduzione di Rossella Cazzullo

Palermo : Sellerio, 2022

La memoria ; 1256

Abstract: Per quanto ancor giovane, Phineas Finn, l'antieroe di questo grande scrittore vittoriano Anthony Trollope, ha già alle spalle un fallimento e una disillusione amorosa. In anni precedenti era già venuto a Londra, aveva gustato il successo politico, sua vocazione, e il favore delle donne per il suo bell'aspetto; presto però, costretto a ritirarsi, si era rifugiato nel grembo della natia Irlanda. In Il ritorno di Phineas Finn ricomincia del tutto da zero. Non ha più legami e doveri di sorta, essendo restato prematuramente vedovo. Lascia la noia di provincia e tenta nuovamente la via della politica nella capitale. Riannoda le antiche amicizie, soprattutto di donne (Come le donne si presero cura di Phineas è il titolo di un'analisi critica su questo aspetto); coglie l'occasione che la fortuna gli offre per arrivare in cima, ma poi un'accusa gravissima lo precipita di nuovo. Cade però su di un terreno morbido, chissà forse perfino migliore. Questo il filo essenziale della trama. Ma dato che l'intento di Trollope è il dettagliatissimo arazzo della Londra vittoriana dei quartieri alti, al di sotto si intessono altri plot e sottoplot. «L'autore - scrive Rossella Cazzullo nella Notizia - presenta una tela fitta di episodi e situazioni di varia gravità e intensità emotiva: un tentato omicidio e un omicidio riuscito, un caso di discesa nella valle oscura della follia, donne amate e donne che amano perdutamente; giocano poi il loro ruolo dicerie e malevolenze...». Dove alcune personalità femminili risaltano per la piega di tragedia e grandezza che vi imprime la vita. Questo romanzo fu attaccato dalla stampa conformista perché metteva in cattiva luce l'ambiente politico (probabilmente Phineas è ispirato a un deputato conservatore irlandese realmente vissuto). Ed è in effetti un romanzo più cupo e pessimista. Trollope, nella sua immensa produzione, scrisse due cicli che si potrebbero definire della città e della campagna, vale a dire il Ciclo politico (o Ciclo Palliser, in sei romanzi collegati come un unico grande libro ma ciascuno autonomo, di cui questo Ritorno di Phineas Finn è parte) e il Ciclo del Barsetshire. Nel primo, sempre nel suo distaccato umorismo e sempre lasciando completamente ogni giudizio ai lettori, lo scrittore vittoriano è più amaro. E, malgrado il finale sembri sorridere a Phineas Finn, anche su di lui resta sospesa la domanda se sia un vincitore o uno sconfitto dalla pettegola e tentatrice metropoli.

Il coccodrillo
0 0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fedor Mihàjlovic

Il coccodrillo : un avvenimento straordinario, ovvero Impasse nel Passage / Fëdor Dostoevskij ; a cura di Serena Vitale

Milano : Adelphi, 2022

Piccola biblioteca Adelphi ; 782

Abstract: Pietroburgo, anni Sessanta dell'Ottocento. In un negozio del Passage, l'elegante galleria commerciale - la prima in Russia - inaugurata nel 1848 sul Nevskij Prospekt, un tedesco espone a pagamento un coccodrillo. Il funzionario Ivan Matveich, uomo supponente e ignorante, e la sua bella moglie Elena Ivanovna vanno ad ammirare l'esotica attrazione con un amico di famiglia. Ma quando Ivan Matveich cerca di solleticargli il naso con un guanto, il coccodrillo lo inghiotte in un solo boccone. Sventrare l'animale sembrerebbe l'unica soluzione - «retrograda», però, osserva un progressista di passaggio. E lo stesso Ivan Matveich, dal ventre del suo leviatano - grande, comodo, solo un po' troppo odoroso di gomma -, fa sapere che vuole restarsene lì dentro. Lontano dagli svaghi mondani, sostiene, potrà dedicarsi come un «nuovo Fourier» a migliorare le sorti del genere umano, e «dal coccodrillo ... verranno la verità e la luce». Mentre al Passage la gente si accalca per vedere il «mostro», Ivan Matveich - caustica parodia di chernyshevskij e di tutti i pensatori «rivoluzionari» dell'epoca - continua a fantasticare sulle nuove magnifiche sorti e progressive della patria russa. Strizzando l'occhio al Naso di Gogol', anticipando altre e più tremende metamorfosi novecentesche, divertendosi e divertendo, Dostoevskij presagisce il trionfo della borghesia, il culto del benessere e del profitto, fino alla passione per gli shopping center, e costruisce l'immagine di un «nuovo mondo» tanto risibile quanto mostruoso.

Alice nel paese delle meraviglie
0 0 0
Libri Moderni

Carroll, Lewis - Dautremer, Rébecca

Alice nel paese delle meraviglie / Lewis Carroll, Rébecca Dautremer

Nuova ed.

Milano : Rizzoli, 2022

Abstract: "In quella direzione" disse il Gatto "abita un Cappellaio; e in quella abita una Lepre Marzolina. Puoi andare a trovare l'una o l'altra, tanto sono matti tutti e due." "Ma io non voglio andare fra i matti" osservò Alice. Be', non hai altra scelta" disse il Gatto. "Qui siamo tutti matti. Io sono matto. Tu sei matta." Uno dei classici più affascinanti ed enigmatici rivive in una nuova edizione illustrata dalle raffinate tavole di Rébecca Dautremer. Per leggere e rileggere l'incredibile mondo di Alice in tutta la sua originalità e fantasia. Età di lettura: da 8 anni.

Pietro il fortunato
0 0 0
Libri Moderni

Pontoppidan, Henrik

Pietro il fortunato / Henrik Pontoppidan ; traduzione di Alessandro Storti

Roma : Fazi, 2022

Le strade ; 510

Abstract: Pietro è figlio di un pastore protestante delle campagne danesi. Fin da bambino sente che la vita di paese lo soffoca e si convince di essere destinato a grandi cose, al successo, alla gloria. Dopo il diploma, si trasferisce a Copenaghen per studiare ingegneria e sviluppa un suo grande progetto tecnico: un'opera idraulica che permetta alla Danimarca di competere con le grandi potenze commerciali europee. Pietro dà così inizio alla sua scalata sociale, frequentando persone sempre più ricche e potenti, scelte in base all'eventuale avanzamento che potrebbero garantirgli: cerca di accattivarsi le simpatie di banchieri, finanzieri e grandi investitori e delle loro graziose figlie in età da marito. Ma per ottenere tutto questo occorrerebbe un atteggiamento dimesso nei confronti dei potenti, una sottomissione che Pietro non ha: vuole fare le cose a modo suo, dettare legge anche tra gli alti papaveri della Borsa, e ogni volta si ritrova al punto di partenza...

Il libro della giungla
0 0 0
Libri Moderni

Kipling, Rudyard

Il libro della giungla / Rudyard Kipling ; traduzione di Silvia Rota Sperti ; approfondimenti a cura di Alice Bigli

Milano : Feltrinelli, 2022

Universale economica. Ragazzi

Il colonnello Jack
0 0 0
Libri Moderni

De Foe, Daniel

Il colonnello Jack / Daniel Defoe ; introduzione di Giorgio Spina ; traduzione e postfazione di Nemi D'Agostino

2. ed.

Milano : Garzanti, 2022

I grandi libri

Abstract: Defoe dà alle stampe la Storia della straordinaria vita del molto onorevole Colonnello Jack, narrata in prima persona dall'intrepido protagonista, nel 1722, l'anno più prolifico della sua carriera di romanziere, lo stesso in cui pubblica Moll Flanders e Diario dell'anno della peste. Venuto al mondo povero e bastardo, fattosi ladro per necessità, dopo una movimentata fuga in Scozia e unì breve periodo nell'esercito, Jack diserta e si ritrova, ingannato e rapito, su una nave per le Americhe, dove viene venduto come schiavo. Qui conquista la benevolenza del padrone e diventa proprietario di una piccola piantagione, ma un'indomabile sete di avventura e di guadagni lo spinge a riprendere le sue peregrinazioni, dal Maryland all'Europa, e poi di nuovo nelle Indie Occidentali, in un susseguirsi di peripezie e fughe rocambolesche, matrimoni e infedeltà, malefatte e menzogne. Il puro piacere della narrazione guida la mano di Defoe sino a trasformare l'originario disegno del morality play - la parabola di un ingenuo lestofante che si redime attraverso il lavoro e l'istruzione - nell'epopea mercantile di un eroe borghese che della sua spudorata avidità ha fatto l'unica, vera passione della sua vita.

Jane Eyre
0 0 0
Libri Moderni

Bronte, Charlotte <1816-1855>

Jane Eyre / Charlotte Brontë

Giunti, 2022

Abstract: Dopo un'infanzia difficile, di povertà e di privazioni, la giovane Jane trova la via del riscatto: si procura un lavoro come istitutrice presso la casa di un ricco gentiluomo, il signor Rochester. I due iniziano a conoscersi, si parlano, si confrontano e imparano a rispettarsi. Dal rispetto nasce l'amore e la possibilità per Jane di una vita serena. Ma proprio quando un futuro meraviglioso appare vicino, viene alla luce una terribile verità, quasi a dimostrare che Jane non può essere felice, non può avere l'amore, non può sfuggire al suo destino. Rochester sembra celare un tremendo segreto: una presenza minacciosa si aggira infatti nelle soffitte del suo tetro palazzo.

Racconti dal buio
0 0 0
Libri Moderni

Hoffmann, Ernst Theodor Amadeus

Racconti dal buio / E.T.A. Hoffmann ; prefazione di Antonella Lattanzi ; introduzione di Giulio Schiavoni ; traduzioni di Marina Buttarelli ... [et. al.]

Milano : Rizzoli, 2022

BUR. Grandi classici

Abstract: Occhi che vedono il vero o il falso, personaggi che appaiono e scompaiono, donne che non sono ciò che sembrano, incubi che diventano realtà e realtà che sono già incubi: sono questi, amalgamati dal demone della follia, gli ingredienti del mondo gotico dei Racconti di Hoffmann. A cavallo tra gioco letterario e indagine sull'essere umano, ogni maleficio che il maestro dell'angoscia mette sulla pagina ci parla di noi, perché gli abissi abitati da creature mostruose e spettri non sono altro che il mondo degli esseri umani: chi sono, dunque, i buoni e chi i cattivi? Hoffmann, come solo un genio innovatore del genere potrebbe fare, non risponde e ci abbandona al mistero del male. Questa raccolta lo celebra riunendo i più importanti capolavori della sua produzione fantastica e demoniaca - dall'Uomo della sabbia al Consigliere Krespel, dalle Avventure della notte di San Silvestro a Vampirismo - e ci guida alla scoperta di protagonisti indimenticabili, destinati a popolare i nostri incubi, e di atmosfere che da due secoli colonizzano il nostro immaginario. In appendice, il saggio che Sigmund Freud ha dedicato al Perturbante, il sentimento dell'Unheimliche definito a partire dall'Uomo della sabbia di Hoffmann.

Un prezioso francobollo rosso
0 0 0
Libri Moderni

Groner, Auguste

Un prezioso francobollo rosso / Auguste Groner ; traduzione di Fiorenza Doni

[S.l.] : Le assassine, 2022

Vintage ; 10

Abstract: Siamo a Vienna agli inizi del Novecento e Therese Schubert, vedova benestante, viene trovata morta nel suo appartamento. Inizialmente si pensa che il crimine sia a scopo di rapina e che siano coinvolti il fidanzato della nipote e il fratellastro del giovane. Nell'indagine si inserisce Joseph Müller, un tempo in servizio nella polizia asburgica. Il suo superiore lo ha richiamato perché confida nelle sue doti di attento osservatore, nelle sue capacità deduttive e nella sua abilità di immedesimazione nelle varie situazioni. La traccia che lo porterà a risolvere il caso sarà un Mercurio rosso, un francobollo di grande valore e molto raro in Europa: la vittima ne possedeva infatti un esemplare. Da questo semplice indizio Müller riuscirà a ricostruire l'intera vicenda, non dopo diversi viaggi che lo porteranno fino a Trieste, all'epoca territorio austriaco. Auguste Groner non solo sa costruire una trama ricca di particolari psicologici, ma ci offre una densa descrizione del mondo della borghesia e della piccola nobiltà e di come, dietro una facciata di rispettabilità e decoro, irrompa all'improvviso il crimine per svelare i lati oscuri di quel mondo.