Community » Forum » Recensioni

Il sole in valigia
5 1 0
Maiolica, Stefano

Il sole in valigia

SPERLING & KUPFER, 31/10/2023

Abstract: 812,28 chilometri, 6 ore, 8 fermate: è la distanza che separa la stazione di Salerno dalla Stazione Centrale di Milano. Ma per Matteo è molto di più: è ciò che si frappone tra il suo cuore e la sua testa. È a questo che pensa mentre si prepara a prendere l'ennesimo treno, lo stesso su cui, qualche anno prima, era salito per andare a studiare all'università a Milano.Così, dopo aver preso la moka, le marmellate fatte in casa e i suoi biscotti preferiti (che trova anche a Milano, ma non hanno lo stesso sapore), dopo essersi riempito gli occhi, i polmoni e l'anima con il suo mare, dopo aver salutato mamma, papà e nonna, Matteo sale sul suo vagone. Lo aspettano un posto lato finestrino e un lungo viaggio verso quella che oggi è la sua casa.Ma, poco dopo la partenza, si siede accanto a lui una donna: è Teresina, simpatica ultrasettantenne che sta andando a trovare la figlia. Nonostante la distanza generazionale e l'iniziale diffidenza, tra Matteo e Teresina nasce un bel dialogo e il ragazzo decide di raccontarle la sua esperienza di studente e lavoratore fuorisede alle prese con la grande Milano, con la vita frenetica, i prezzi, le consuetudini del capoluogo meneghino. Ma soprattutto con una storia d'amore a distanza.In un racconto incalzato dallo scorrere delle stazioni, Matteo svela come il fascino di Milano l'abbia conquistato poco alla volta, un quartiere dopo l'altro, tra un sushi e una cotoletta, tra bellezze artistiche antiche e moderne, tra opportunità presenti e future. Tanto da convincerlo a restare, nonostante il suo cuore rimanga ancorato a Salerno.Con uno stile vivido, frizzante, divertente e profondo, Stefano Maiolica, il creatore della pagina Un terrone a Milano, unisce le avventure e disavventure più comuni per i fuorisede e, attraverso Matteo, racconta la storia di tutti coloro i quali stanno cercando di realizzare i propri sogni lontano da casa.

207 Visite, 1 Messaggi
sbp47803
437 posts

"Prima di questo viaggio ero convinto che viaggiare con il sole in valigia significasse imparare a farsi bastare se stessi. Mi sbagliavo. Viaggiare con i sole in valigia significa saperci allontanare senza mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo".
Quanto mi è piaciuto questo libro nel quale, per certi versi mi ci sono ritrovata. La storia viaggia su due binari, in uno c'è la storia dell'autore, nell'altra quella della simpatica vecchiettina che incontra durante un viaggio in treno.
Ho riso quanto racconta di essere entrato in un bar a Milano ed aver chiesto un cornetto e un cappuccino e al suo stupore quando ha appreso che quello che lui chiama cornetto per noi è brioches. Passare dalla città piccola a quella più grande non deve essere semplice, ma ci si adatta. Io dalla città grande a quella più piccola non mi ci sono mai adattata ed alla fine sono tornata a vivere nella città grande.
Che dire poi della ricerca di un appartamento? E vogliamo parlare del lavoro? Ed i ritmi frenetici di vita? Insomma tutte queste novità portano l'autore in una sorta di confusione tra la sua vita di prima al paesello e la vita di adesso. E poi c'è l'Amore che a volte ti fa perdere l'orientamento.
Un libro che fresco, divertente, scorrevole, che non puoi non leggere.

  • «
  • 1
  • »

6794 Messaggi in 5569 Discussioni di 790 utenti

Attualmente online: Ci sono 19 utenti online