Community » Forum » Recensioni

Memorie di Adriano
5 3 0
Yourcenar, Marguerite

Memorie di Adriano

Torino : Einaudi, 1988

Abstract: L'imperatore Adriano ha 62 anni e, sentendo avvicinarsi la morte, scrive una lunga lettera al giovane Marco Aurelio per raccontargli la propria vita. Evoca la giovinezza, i viaggi, le conquiste. L'incontro con Antinoo illumina la sua vita di una singolare passione, ma Antinoo si uccide e Adriano si sente un sopravvissuto per il quale ogni cosa ha un volto deforme. Il suo senso dello Stato ha comunque il sopravvento, mentre le forze incominciano ad abbandonarlo e subentra la malattia che lo avvicina alla morte. La sua lettera a Marco Aurelio si conclude così: Cerchiamo d'entrare nella morte ad occhi aperti.

277 Visite, 3 Messaggi
Carla Motta
67 posts

Tanti sono i libri che vale la pena leggere, pochi che vanno riletti, e riletti, e riletti…  "Le memorie” è uno di questi. 
Un libro multiforme, che sembra cambiare ad ogni riesame quanto più siamo noi stessi a cambiare nel tempo.
Ogni volta che lo ripercorro è nuovo, mi dice cose diverse, mi restano impressi passaggi, riflessioni e aforismi mai notati prima.
E’ da anni la misura del mio divenire e delle mie trasformazioni interiori.

È un libro destinato sotto ogni profilo ad entrare nell'olimpo dei classici della letteratura internazionale. Leggetelo perfetto sotto ogni profilo

È un libro destinato sotto ogni profilo ad entrare nell'olimpo dei classici della letteratura internazionale. Leggetelo perfetto sotto ogni profilo

  • «
  • 1
  • »

4780 Messaggi in 3741 Discussioni di 663 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online