Nel box di ricerca puoi scrivere titoli, autori, generi (es.: giallo, trhiller, fantasy...)

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Romanzi psicologici

Trovati 149 documenti.

Mostra parametri
L' arte di dimenticare
4 1 0
Libri Moderni

Nair, Anita - Nair, Anita

L' arte di dimenticare / Anita Nair ; traduzione di Francesca Diano

Parma : U. Guanda, 2010

Narratori della Fenice

Abstract: Mira ha poco più di quaran'anni ed è una donna raffinata e in apparenza felice. Sposata con un importante manager di Bangalore, ha da poco pubblicato un libro di successo, Il galateo della perfetta moglie aziendale, che spiega esattamente la sua arte: sostenere la carriera del marito organizzando, con discrezione, cene e ricevimenti. Ma proprio durante un ricevimento Giri, il marito, scompare. Perché? Dov'è andato? È il primo di una serie di colpi di scena che spingeranno Mira a rivedere la propria vita, aiutata da un brillante docente universitario, il professor Krishnamurthy, esperto di cicloni...

Profumo di ghiaccio
0 0 0
Libri Moderni

Ogawa, Yoko

Profumo di ghiaccio / Yoko Ogawa ; traduzione di Paola Scrolavezza

Milano : Il saggiatore, 2009

Narrativa ; 43

Abstract: Ryoko, una giovane giornalista, vuole scoprire le ragioni del suicidio del suo compagno. L'uomo in un laboratorio di profumi creava fragranze conturbanti grazie a un'incomparabile memoria olfattiva e a uno spiccato talento matematico. Gli unici indizi da cui partire sono le frasi enigmatiche trovate in un floppy-disk e l'ultimo profumo, "Fonte del ricordo", creato da Hiroyuki appositamente per lei. Inizia un viaggio a ritroso nel tempo, dalla casa natale del ragazzo fino a Praga, per ricomporre le tessere di un enigma misterioso. Perché Hiroyuki le ha nascosto la verità? Perché non le ha rivelato il suo passato di genio della matematica? Qual è il rapporto tra l'uomo timido e riservato che lei amava e il ragazzo prodigio che pattinava divinamente davanti a un pubblico di fan entusiasti? Ryoko cerca corrispondenze tra due ritratti: quello che la memoria degli altri gradualmente le restituisce e quello che affiora dai propri ricordi, rinnovando i momenti più preziosi del loro amore. Con una scrittura analitica, tagliente e distaccata, Yoko Ogawa avvolge i suoi personaggi in un universo di legami invisibili e misteriosi, dove - come succede nella grande tradizione letteraria giapponese - i destini sono già scritti nei nomi, come il "freddo" nell'ideogramma di Ryoko. In una ambivalenza tra piano reale e immaginario, inconscio e vissuti concreti, "Profumo di ghiaccio" raggiunge il cuore dei lettori, per dare espressione all'indicibile dolore del vivere.

Chiamalo pure amore
0 0 0
Libri Moderni

Giacobbe, Maria

Chiamalo pure amore : quattro storie di mezzo secolo / Maria Giacobbe

Nuoro : Il Maestrale, [2008]

Narrativa

Abstract: "Chiamalo pure amore" ripercorre mezzo secolo, a partire dagli anni '40 fino alla fine del '900, attraverso il racconto delle vicende di quattro donne: Odette, Dolores, Cecilie, Chantal. Giacobbe scava nel profondo dell'animo umano fino a rappresentarne la più intima essenza. Nel confronto a distanza fra personaggi differenti, dalle diverse personalità in diverse geografie, ora più ora meno definite e dichiarate, si rivela l'amore nelle sue molteplici facce: l'amore filiale e quello coniugale, l'amore dichiarato e quello inespresso, l'amore incompreso e ostacolato, e ancora la solitudine, la gelosia, il sesso, la gioia e le contraddizioni, ma anche i gesti, i codici e le parole.

Autres yeux
0 0 0
Libri Moderni

Innocenti, Matteo

Autres yeux / Matteo Innocenti

Milano : Edizioni di latta, c2007

Acqua corrente

Abstract: Autre Yeux (altri occhi) è una storia unica scandita da tre sezioni di vita, un percorso che parte dalla normalità di un'esistenza comune per arrivare, attraverso gli estremi dell'omicidio e della pazzia, ad una nuova concezione di sé e del mondo. Il protagonista, Altro degli Innocenti, è un giovane perfettamente integrato nel mondo fino a che un'intuizione, unica e folgorante, riconduce la sua mente ad una lucidità, mista a disturbi psichici, già posseduta da bambino. Allora la società si rivela nuda: è una struttura che non permette la diversità; perciò chi è Altro deve morire. La disperazione del protagonista, rifiutato, licenziato e solo, si trasforma in un tentativo ultimo per dimostrare la propria forza: uccidere a caso. Arrestato e chiuso in un OPG Altro degli Innocenti si sente libero di esprimere la sua visione della società; ne nasce una breve raccolta poetica, Degradazioni: le verità non dette. Dopo cinque anni di degenza, il protagonista è di nuovo libero di essere sereno, di innamorarsi, di scrivere, di partire per un nuovo viaggio. Autres Yeux è il nome di un collage fatto da una ragazza nell'ultima parte del romanzo, e rappresenta la volontà di essere se stessi senza condizionamenti. Ma attenzione! La dimensione finale del protagonista non deve essere totalizzante: ogni uomo è diverso, per cui ognuno agisce in maniera esclusiva.

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Coe, Jonathan

Circolo chiuso / Jonathan Coe ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : Feltrinelli, 2007

Universale economica ; 1939

Abstract: Finalmente il seguito de La banda dei brocchi (anni 70) e La famiglia Winshaw (anni 80), che riesce magistralmente a essere in sé un romanzo compiuto e a chiudere tutto ciò che era stato lasciato in sospeso. br br Alle soglie del capodanno del 2000 Claire Newman, reduce da un matrimonio fallito e da un lungo soggiorno in Italia, decide di tornare in Inghilterra, nella sua vecchia città di Birmingham. Pensa sia venuto il momento, dopo più di vent’anni, di scoprire definitivamente cosa sia successo a sua sorella Miriam, scomparsa misteriosamente all’improvviso nel 1978. br Tornare a Birmingham significa anche rientrare in contatto con amici e conoscenti persi di vista e riannodare rapporti complessi, quello con suo figlio, per esempio, che aveva deciso di restare a vivere con il padre in Inghilterra. Pochissimi giorni dopo il rientro, incontra per caso un vecchio amico, Benjamin Trotter, in compagnia di una bellissima ragazza, Malvina: Claire sospetta che tra i due possa esserci qualcosa, mentre in realtà Malvina, della quale nulla si sa fino alla fine del romanzo, è innamorata di Paul Trotter, fratello di Benjamin e deputato laburista. br Questi e altri personaggi sono delle vecchie conoscenze per chi ha letto La banda dei brocchi, lasciate alla fine del liceo: attorno a loro ruotano eventi privati e pubblici che, con grande naturalezza, formano un impasto unico. Assistiamo all’ascesa di Tony Blair al potere e alla conseguente svolta del partito laburista e delle sue politiche; vediamo il dramma del lavoro sottoposto alla morsa e alle costrizioni della globalizzazione; le conseguenze dell’11 settembre fino alla guerra in Iraq. Insomma, neanche in questo romanzo manca la pienezza cui Jonathan Coe ci ha abituati: infatti, sebbene sia in sé compiuto, preso insieme a La banda dei brocchi (anni settanta) e a La famiglia Winshaw (anni ottanta), il Circolo chiuso rappresenta la conclusione di un grande affresco del recente passato e del presente dell’Inghilterra.

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Appanah-Mouriquand, Nathacha

Le nozze di Anna / Natacha Appanah ; traduzione dal francese di Cinzia Poli

Roma : E/O, c2007

Dal mondo

Abstract: La narratrice protagonista è una quarantaduenne ribelle e anticonformista. Ha sempre condotto un'esistenza vivace e non priva di rischi: si è staccata presto dalla famiglia originaria di un'isola dell'Oceano Indiano, è scappata a Londra dove ha vissuto alla giornata ma intensamente, giovanissima ha avuto una figlia da un uomo che poi è misteriosamente scomparso in Africa, ma di cui lei conserva ancora un ricordo struggente.

La  stanza nella quale diventai chi ero
0 0 0
Libri Moderni

Maffettone, Marilisa

La stanza nella quale diventai chi ero / Marilisa Maffettone

Roma : Magi, 2007

Lecturae

Abstract: All'Inizio c'era l'anoressia... Questo romanzo è un'avventura particolare nell'oscurità della mente, nei suoi deserti e nelle sue foreste sconosciute, protette dalle mura delle paure, dei dolori, di ciò che si desidera rinnegare di se stessi. Si narra di scoperte di paesi lontani e ignoti, seppur propri, di esplorazioni di contrade vergini e di popoli selvaggi. Il viaggiatore ne torna segnato per sempre, trasformato, straniero a sua volta nel suo paese di origine. Gli itinerari di questo viaggio si snodano all'interno di una stanza: quella della psicoanalisi. Fuori la neve ricopre le strade, fuori piove, fuori gli alberi fioriscono, la luce illumina le facciate dei palazzi. Nella stanza, le variazioni della luce riflettono i cambiamenti interiori. Le stagioni si susseguono e riportano i ricordi dell'infanzia. Ciò che mai ha potuto essere provato può finalmente esserlo, ciò che non si è mai potuto nominare può finalmente essere detto. La stanza restituisce la vita. Un romanzo di passioni, di antipatie e di amore. Emozioni, angosce, esitazioni e umorismo in un mondo interiore che si mostra e si cela. Una strana magia trascina il lettore da un incontro all'altro, mille volte ripetuto e mille volte differente.

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Doninelli, Luca

Tornavamo dal mare / Luca Doninelli

Milano : Garzanti, 2007

Gli elefanti

Abstract: “Uno degli scrittori migliori, anzi forse il migliore, della sua generazione.” (Giorgio Montefoschi) br br Irene ha vent’anni, è una ragazza di città come tante, frequenta l’università ma fatica a trovare la voglia di studiare. Sua madre Ester è una donna taciturna e riservata, dallo sguardo duro; dirige una scuola elementare e va al lavoro in bicicletta, un basco sui capelli crespi. Vivono sole. Tra loro ogni tanto esplodono gli immancabili battibecchi familiari, ma più spesso a dividerle è un silenzio che rimanda ogni volta a una spiegazione che sembra non dover arrivare mai. br Finché un’estate, per questa donna cresciuta negli anni della lotta armata e per questa figlia che sta crescendo nel vuoto di questi anni, tacere non è più possibile. Diventa necessario fare i conti con la propria storia e la propria verità. Ma non è facile, specialmente quando ci si accorge che anche i fatti più atroci non hanno prodotto nulla, né per noi né per il mondo. Il passato è cenere. Eppure cercare si deve, e poi succede da sé, succede comunque. E la ricerca non coinvolge solo le due protagoniste, ma fatalmente si allarga, come in un contagio, fino ad assumere una dimensione corale, fino a togliere dalla cenere le ombre, i silenzi, e, peggio, le mezze verità di un’epoca morta ma ancora terribilmente fastidiosa. Tanto più che, dalle pieghe della morte, può uscire in ogni istante la vita, quella vita che cerchiamo, quell’abbraccio caldo di cui sopra ogni altra cosa abbiamo bisogno qui e ora. br Attraverso i suoi personaggi, in romanzi di forte tensione narrativa, Luca Doninelli sta tracciando una sofferta geografia morale del nostro tempo. In Tornavamo dal mare, questa riflessione si scontra con alcune delle pieghe più torbide della nostra storia recente. La posta in gioco è il presente. Quello di Irene e di Ester, dunque, non è solo un tentativo di fare i conti col passato: madre e figlia, in due modi così diversi eppure insieme, ci raccontano prima di tutto quanto sia necessario dare voce al nostro bisogno vero, al nostro grido. br Fonte: note di copertina

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Grisendi, Adele

L' amore mancato : [crescere con una madre che ti ha dimenticato] / Adele Grisendi

Milano : Sperling & Kupfer, [2007]

Mi racconto

Abstract: La depressione dopo il parto. Il rifiuto e l'abbandono dei bambini. Migliaia di mamme e di figli piccoli travolti all'improvviso da un dramma che li accompagnerà lungo l'intera esistenza. Ferite e dolori di solito confinati nel chiuso delle famiglie, e che divengono pubblici quando sfociano in una delle tante tragedie riportate sulle prime pagine dei giornali e destinate a diventare argomento dei talk show televisivi. Se ne discute e se ne dibatte, poi le si dimentica. La vera causa sta nel primo atto: la normalità inascoltata del malessere psicologico che segue il parto. Adele Grisendi, attraverso la sua esperienza e quella della madre Iolanda, racconta una di queste storie senza tempo e da sempre sottovalutate. Una storia che inizia con il presentarsi repentino di una forma grave di psicosi che provocherà l'internamento di Jolanda all'ospedale psichiatrico di Reggio Emilia per quasi un anno. Dopo la guarigione, al ritorno in famiglia, nella cascina della campagna reggiana, la mamma ritroverà la sua bambina di quattordici mesi, ma patirà il trauma di non riconoscerla e di averla dimenticata. Cominceranno allora i giorni e gli anni segnati per entrambe dalla difficoltà di accettarsi. L'autrice offre un libro toccante, di stati d'animo duri e dolci insieme, che rievoca la sofferenza provata nell'infanzia, nell'adolescenza e nell'età più matura. E che ci presenta il "punto di vista" di entrambe le vittime del male oscuro.

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Link, Charlotte

L' uomo che amava troppo : romanzo / Charlotte Link ; traduzione di Valeria Montagna

Milano : Tea, 2006

Teadue ; 1414

Abstract: Leona Dorn è soddisfatta della sua vita. Lavora in una casa editrice di Francoforte ed è innamorata del marito Julius, giornalista televisivo. Fino a quando, Julius le confessa di avere un'amante e se ne va di casa. Per Leona è come se il mondo le fosse crollato addosso: da quel momento si lascia vivere senza speranza di poter amare di nuovo. Ma poi incontra l'affascinante Robert Jablonski, vedovo in seguito al tragico suicidio della moglie, che le offre ciò di cui lei ha più bisogno: fiducia e conforto. Troppo tardi Leona capisce che l'uomo al quale si è aggrappata per dimenticare il naufragio del suo matrimonio ha in realtà una personalità schizofrenica, e si trova coinvolta in una realtà che assume sempre più i colori dell'incubo. br Fonte: IBS

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Comencini, Cristina

Le pagine strappate / Cristina Comencini

Milano : Feltrinelli, 2006

Super universale economica ; 71

Abstract: A Roma, in una casa dei quartieri alti, una ragazza s'ammala d'una crisi depressiva. Il bel volto dalle labbra sigillate, il corpo ancora quasi adolescente abbandonato inerte nella penombra, appaiono ai famigliari come un rimprovero, muto, severo, che non sanno spiegarsi. Affiorano allora in superficie, tra i famigliari, conflitti sopiti, gelosie infantili, rimorsi, sentimenti repressi. Da questo interno a più voci, si alza e prende forma il racconto, che essenzialmente è la storia d'un rapporto tra padre e figlia: un rapporto ansioso, doloroso, fatto di ruvide carezze, di confessioni subito interrotte, di reciproca pietà. (Natalia Ginzburg)

La taverna del Doge Loredan
0 0 0
Libri Moderni

Ongaro, Alberto

La taverna del Doge Loredan / Alberto Ongaro

Casale Monferrato : Piemme, 2006

Abstract: A Venezia, in un'antica palazzina, Schultz, editore e tipografo di discreta fama locale, è intento alla ricerca di un manoscritto scomparso, finito chissà come in cima a un armadio. Ma tra polvere e vecchie lettere, ecco emergere un libro misterioso, privo di titolo e nome dell'autore. Gli basta dare un'occhiata alle pagine scure e ammuffite per essere trascinato in un mondo antico, fatto di intrighi, duelli, amori e tradimenti. La storia che si snoda davanti ai suoi occhi è ambientata a Londra quasi due secoli addietro e ha per protagonista Jacob Flint, un giovane gentiluomo inglese con la passione per le mogli altrui. Tuttavia Schultz vi avverte inquietanti analogie con la propria vita, come se il testo scritto tanto tempo prima parlasse di lui.

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

McEwan Ian

Sabato / Ian McEwan ; traduzione di Susanna Basso

Torino : Einaudi, 2006

Super ET

Abstract: Il 15 febbraio 2003, un sabato, Henry Perowne si sveglia nel cuore della notte in preda a un'inspiegabile euforia. Si avvicina alla finestra e osserva per qualche istante lo spettacolo della piazza su cui si affaccia casa sua. Improvvisamente si rende conto che il cielo notturno è attraversato da una scia di fuoco. Aereo in fiamme, terrorismo, fantasmi dell'Undici Settembre: è questo forse l'attacco su Londra che tutti aspettano, specialmente ora che il governo Blair appoggia l'invasione americana dell'Iraq? br Henry Perowne è un uomo soddisfatto della propria vita. Neurochirurgo in un ospedale londinese, ama il suo lavoro, ama sua moglie, un avvocato affermato, ha due figli adorabili, la figlia sta per pubblicare la sua prima raccolta di poesie e il figlio è un chitarrista blues emergente. Cosa può minacciare una felicità conquistata con tanto lavoro e tenacia? br Quello che doveva essere un sabato libero dal lavoro, dopo una settimana massacrante, diventa per Henry una strada in salita, irta di ostacoli. In programma c'era una partita a squash, una visita all'anziana madre, le prove di un concerto di Theo, il figlio chitarrista, e poi la cena a base di zuppa di pesce che è la specialita culinaria di Henry - una cena in cui si doveva celebrare il ritorno a casa di Daisy, la figlia che vive a Parigi, dopo sei mesi di assenza. br Ma sulla levigata superficie della giornata da dedicare a tempo libero e famiglia parte un'incrinatura. Un banale incidente d'auto si trasforma nella minaccia che può distruggere tutto ciò che Henry ha di più caro. br Sullo sfondo c'è una città, Londra, invasa dai manifestanti contro la guerra. Nell'arco della stessa giornata Henry passa dal ruolo di colomba a quello di falco, per motivi spesso indipendenti dalla questione irachena. La sua mente diventa un campo di gioco in cui si fronteggiano idee opposte in una partita all'ultimo respiro. Sfera pubblica e privata si fondono, nessuno può più fingere che gli avvenimenti mondiali non lo riguardino. Ovunque Henry posi il suo sguardo, schermi televisivi gli elencano le priorità della sua ansia, e non perdono un'occasione per alimentarla. br br Fonte: note di copertina

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Levy, Marc

La prossima volta : romanzo / Marc Levy ; traduzione di Benedetta Pagni Frette

Milano : Tea, 2006

Teadue ; 1411

Abstract: Jonathan e Anna stanno per sposarsi quando Peter annuncia una notizia che cambierà la loro vita. Ha appena saputo che una galleria di Londra è venuta in possesso di cinque tele di Vladimir Radskin, pittore del XIX secolo del quale Jonathan è il massimo esperto. Tra queste potrebbe esserci il dipinto leggendario smarrito in circostanze misteriose nel 1868, che Jonathan cerca da vent'anni. Quando Jonathan incontra Clara, proprietaria della galleria di Londra, vengono entrambi colpiti da un forte senso di déjà-vu. Indagando per autenticare il quadro, scopriranno molte cose sull'artista ma soprattutto su se stessi. Tre vite differenti, tre destini intrecciati in una corsa contro il tempo per salvare un amore che trascende il tempo...

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Nesi, Edoardo

L' età dell`oro / Edoardo Nesi

Milano : Bompiani, 2006

Tascabili. Best Seller ; 982

Abstract: "Verrà l'ora in cui li rimpiangeremo, i giorni passati in casa a non fare nulla". br br Siamo nel 2010, e il miracolo italiano non è che un ricordo crudele. Sullo sfondo della disastrosa rovina della piccola industria italiana, spentasi rapidamente e in silenzio nel disinteresse di una nazione senza più anima, Ivo Barrocciai, industriale tessile fallito, viene aggredito dalla notizia di essere ormai preda di un male incurabile e silenzioso, e invece di lasciarsi morire a poco a poco come morì la sua "ditta", si lancia pieno di entusiasmo nell'ultima impresa della sua vita: usare le tecniche di fecondazione artificiale per avere un figlio da Caterina, una ragazza di bellezza formidabile rinchiusa in una clinica psichiatrica dopo essere diventata, suo malgrado, una specie di pornostar internettiana quando il suo ragazzo mise in rete i loro incontri amorosi, dopo essere stato lasciato. La ricerca del perduto ma "gagliardo sperma di cinquantenne" di Ivo si dipana in un mosaico di vertiginose sovrapposizioni temporali, ricordi e flashback, in cui si ripercorrono le tempestose vicende sentimentali della sua giovinezza, i trionfi e le débàcle dell'età matura, l'ascesa travolgente e il declino inesorabile della "ditta" fondata dal padre, e la sua storia personale si eleva a metafora del fallimento delle speranze degli italiani, prima illusi e poi traditi da uno sviluppo industriale tanto vertiginoso quanto irrazionale. br Comico e lirico, il nuovo romanzo di Edoardo Nesi è il viaggio nella coscienza di un personaggio indimenticabile, perdutamente innamorato della vita e delle belle donne: il racconto degli ultimi giorni di un antieroe moderno in cui si rincorrono gli echi della perduta Età dell'Oro e un presente nel quale è impossibile riconoscersi, se non per apprezzarne gli ultimi sussulti di bellezza e felicità. br br Fonte: note di copertina

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Binchy, Maeve

Notte di pioggia e stelle / Maeve Binchy

Milano : Sperling Paperback, 2006

Super bestseller ; 1041

Abstract: Un'isola greca, case candide di calce bianca e cupole azzurre come i cieli tersi che le sovrastano. Una tipica taverna, pergolato di vite, sedie impagliate, tovaglie a quadretti rossi e pigri gatti solitari. In questo idilliaco paesaggio dei perfetti sconosciuti si incontrano, rimanendo legati per la vita. Il racconto di un'estate in cui le vita di due uomini e due donne si incontrano e si intrecciano, si confrontano e si arricchiscono.

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Extebarria, Lucia

Una donna in bilico / Lucia Etxebarria

Parma : Guanda, 2006

Narratori della fenice

Abstract: Una donna che racconta se stessa, in prima persona e senza nessuna concessione all'ipocrisia: e ci narra di un passato torbido, di una scrittrice che affronta i temi della tossicodipendenza per poi finire a sua volta preda di un'esistenza tumultuosa, dominata dall'alcool e dalle droghe. Ma c'è un momento di svolta, ed è un viaggio di lavoro negli Stati Uniti: qui la donna scrittrice allo sbando conosce finalmente un uomo di cui si innamora e da cui si accorge, una volta tornata in Spagna, sua terra di origine, di aspettare un figlio. È la sorpresa che decreta la fine di un certo tipo di vita: adesso la protagonista si trova in bilico tra un passato in cui deve mettere ordine e un futuro nuovo, che la attende inesorabile. br

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

GONCAROV, Ivan Aleksandrovic

Oblomov / Ivan Goncarov ; introduzione e traduzione di Ettore Lo Gatto ; con uno scritto di Giorgio Manganelli

Torino : Einaudi, 2006

Einaudi tascabili. Letteratura ; 754

Abstract: Un provinciale idealista vive a Pietroburgo della rendita di una tenuta dimenticata, nella più assoluta inerzia fisica e psichica. In una camera coperta di ragnatele e di libri ingialliti giace su un divano, dormendo e sognando, stanco e insensibile ai rumori della vita. Oblomov è stato considerato dalla critica l'eroe immortale della pigrizia, prodotto di una generazione viziata e apatica, inerte e priva di volontà, che non ha saputo dedicarsi a quelle riforme di cui necessitava la società russa. Con uno scritto di Giorgio Manganelli. br FONTE: IBS

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

La Capria, Raffaele

L' estro quotidiano / Raffaele La Capria

Milano : Mondadori, 2006

Oscar scrittori del Novecento ; 1923

Abstract: Raffaele La Capria offre con questo libro una sorta di breviario colto, intelligente, amichevole. Un libro ilare, tenero, a suo modo allegro e vitale sulla vecchiaia e sulla morte: un'opera che è anche una conversazione con il lettore, una conversazione che apparentemente divaga, ma in realtà finisce per concentrarsi attorno a temi fondamentali dell'esperienza umana: il tempo che passa, la ferocia della storia, la giovinezza... br br Fonte: IBS

Copertina
0 0 0
Libri Moderni

Amitrano, Alessandra

Broken barbie / Alessandra Amitrano

Roma : Fazi, 2006

Tascabili ; 88

Abstract: Stella è una ragazza spezzata, anche se nessuno riesce a vederlo. Passa la vita a cercare ossessivamente, instancabilmente, quelli come lei, della sua razza, rotti dentro. Detesta la sua città, Napoli, la puzza delle strade, la gente che ci vive, il mare, Mario Merola, Roberto Murolo, la luna, il sole, i tifosi. Divora quantità spropositate di cibo oppure non mangia niente. Dentro di lei vivono due mostri, il folletto e il divoratore, uno che la ama e uno che la odia. Passa da una storia all'altra e si sposta continuamente di città in città, di piazza in piazza, si rifiuta ostinatamente di crescere ed è incatenata alla sua adolescenza. Forse perché vuole piacere a quell'uomo bello e triste, il suo papà, che è attratto morbosamente da lei. br Fonte: IBS